Biblioteca Comunale, aumentano del 10% le presenze giornaliere a Riccione

Battarra: “Un pubblico trasversale partecipe alle numerose iniziative, giusta scelta l’apertura del sabato pomeriggio, molto apprezzato anche l’orario continuato"

Una nuova sala per lo studio individuale con 12 nuove postazioni, una Galleria resa più accogliente con nuove comode poltroncine, per uno spazio adatto a nuove iniziative culturali ed espositive. Anche per la Biblioteca comunale è tempo di consuntivi. Il primo dato che salta all’occhio, scorrendo la sfilza dei dati statistici relativi al 2018 è quello relativo alle presenze giornaliere, che indica il popolo dei lettori e dei frequentatori a vario titolo della biblioteca, della sala di lettura e consultazione, degli spazi per lo studio individuale e di gruppo.

Gli accessi complessivi passano così, con un incremento di circa il 10 per cento, da 50. 590 del 2017 ai 55. 645 del 2018. La Biblioteca si conferma dunque un polo di grande attrazione, soprattutto per gli studenti universitari, i bambini e gli alunni che si avviano alle prime letture, grazie ai numerosi appuntamenti di letture animate, i lettori inveterati e di lunga data. 

Questi ultimi, in particolare, classificati come “iscritti attivi”, quelli che hanno preso almeno un libro in prestito nel corso dell’anno, sono 4063 contro il gran totale degli iscritti, che ammontano a 32.394. Il patrimonio librario e documentario, è il dato aggiornato al 31 dicembre 2018, ammonta a 71.651 volumi, ma anche riviste, quotidiani, film e documenti consultabili e in gran parte ammessi al prestito.

Nell’ultimo anno sono stati acquistati 1527 nuovi libri, in gran parte narrativa e saggistica, spesso su “desiderata” degli utenti. Ulteriori 710 volumi sono stati donati dai lettori. Per i più piccoli, il tesoretto delle prime letture ammesse al prestito ammonta a 2563 titoli, mentre i libri per ragazzi (adolescenti o young adult) sono attualmente 12.129.

La biblioteca è rimasta aperta per 300 giorni, che tradotto in ore fa 2.275 ore di apertura. E dal primo dicembre è possibile trascorrere in biblioteca anche il sabato pomeriggio, studiando, consultando il cospicuo numero di riviste in abbonamento, o semplicemente sfogliando riviste e quotidiani.

Per quanto riguarda le consultazioni in Internet si conferma la tendenza degli ultimi anni, con l’affermazione di smartphone e tablet, strumenti individuali che sfuggono ad ogni statistica e che comunque fruiscono della disponibilità del segnale wireless gratuito e attivo in tutti gli spazi della biblioteca, compreso il giardino dalla scorsa estate.

In aumento il numero dei libri presi in prestito: che passano dai 36.043 del 2017 ai 36.845 del 2018. Tra le più consolidate e apprezzate e impegnative attività della Biblioteca comunale di Riccione si segnala la promozione della lettura rivolta ai bambini e allievi della scuola materna, elementare, e ai ragazzi delle medie, con l’iniziativa ormai rodata “Leggere in biblioteca”.  Il totale dei ragazzi e insegnanti coinvolti nel corso dell’anno scolastico 2017-2018 è di 1249, appartenenti a 51 classi per 35 incontri mattutini in biblioteca.

Tra le numerose attività culturali promosse dalla Biblioteca comunale vanno annoverate anche i due gruppi di lettura permanenti (“Il vicolo” per lettori adulti e “Il Club dei viaggiatori immaginari” rivolto ai giovanissimi e adolescenti”), gli appuntamenti di alternanza scuola-lavoro appositamente pensati per le classi prima e seconda superiore, che vanno sotto il titolo di “Bibliotecario per un giorno” (sette classi nel 2018, dieci in programma nel 2019), i gruppi di lettura rivolti agli anziani ospiti di Casa Pullè e del Centro Nautilus, con appuntamenti quindicinali tenuti da lettori volontari, i numerosi incontri serali (oltre 80 nel 2018) ospitati nella sala conferenze, le sempre apprezzate letture animate sotto l’ombrellone dal titolo “Storia e Storie in spiaggia” svolte in collaborazione con il Museo del Territorio.

Per l’assessore alla scuola, biblioteca e museo del Territorio Alessandra Battarra “ i servizi offerti dalla Biblioteca sono importantissimi dal punto di vista culturale e dell’aggregazione sociale. I buoni numeri raggiunti nel 2018 ci spingono ad andare avanti nel lavoro intrapreso di vicinanza ai nostri utenti che spaziano dai più piccoli, agli studenti universitari e ai meno giovani. Un pubblico trasversale partecipe alle numerose iniziative, mostre e conferenze organizzate durante l’anno. In particolare dai contatti e segnalazioni avuti con gli studenti universitari ho avuto conferma che l’apertura introdotta recentemente del sabato pomeriggio si è rilevata una giusta scelta. Molto apprezzato anche l’orario continuato. Con le temperature più miti ricordo il giardino all’aperto dove leggere o studiare con gazebo, tavoli e chaise longue e dotazione wifi. ”

Potrebbe interessarti

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Dolori al collo e schiena? Ecco gli esercizi da fare mentre sei al lavoro

  • Dieta del Supermetabolismo: il nuovo fit-trend che ti rimette in forma

I più letti della settimana

  • Grandinata impressionante nel riminese: danni ad auto, strutture balneari e colture

  • Jovanotti fa scatenare 40mila fan sulle note dei suoi successi, Romagna mia e l'omaggio a Lucio Dalla

  • Esce dalla farmacia e viene travolto da un'auto, grave un uomo

  • Matrimonio in Comune per Erika e Igor, il primo "sì" della coppia che sarà sposata da Jovanotti

  • Conto alla rovescia per il Jova Beach Party di Rimini, tutte le info per la festa

  • Calendario scolastico 2019/2020, dal primo all'ultimo giorno di scuola. Le vacanze di Natale inizieranno il 24 dicembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento