I migliori pasticceri d'Italia secondo il Gambero Rosso: c'è anche un riminese

Roberto Rinaldini conquista le prestigiose "Tre Torte", un nuovo successo dopo la nuova apertura nell'aeroporto Linate di Milano

Il pasticceri Roberto Rinaldini

Elegante, raffinata, un capolavoro di forma e colore, prima ancora che di gusto, non sfigurerebbe nella vetrina di una gioielleria. Quante volte di fronte ad una creazione di uno dei grandi maestri pasticceri, "rapiti" da cromatismi e geometrie, abbiamo usato quest’espressione? L’alta pasticceria è sinonimo di alta classe, un universo in cui il
bello non è mai disgiunto dal buono. E la nuova guida Pasticceri&Pasticcerie del Gambero Rosso 2020 è un tour nella dolcezza d'alta qualità. Ad ricevere tre prestigiose "torte", il massimo del punteggio è anche un pasticcere di Rimini, ben noto anche a livello nazionale. Roberto Rinaldini con la sua pasticceria Rinaldini porta a casa il prestigioso riconoscimento e si trova in classifica con colelghi del calibro di Ernst Knam. Gli ispettori della guida nella loro classifica hanno valutato molteplici aspetti, fra cui l'ambiente, l'esposizione, l'assortimento, l'innovazione, prezzi e composizione, personale, packaging.

Le Tre Torte

La settima edizione della guida "Pasticceri & Pasticcerie 2020" è stata presentata lunedì. L’alta pasticceria allarga sempre di più i suoi orizzonti con restyling dei locali che puntano alla valorizzazione dei prodotti e un’attenzione sempre maggiore da parte dell’hotellerie di lusso. Gli hotel con pasticcerie sono infatti il trend del momento: boutique in cui si punta a una proposta d’eccellenza che seleziona le migliori materie prime da tutto il mondo, senza però dimenticare il territorio. La classifica assegna il massimo riconoscimento delle "Tre Torte" ai locali che raggiungono un punteggio superiore a 90, quest'anno andato a 23 pasticcerie. A guidare il treno delle eccellenze è la regione Lombardia con 6 insegne; seguono la Campania con 5, poi Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia con 2, infine Toscana e Trentino-Alto Adige con 1.

Talenti

Un ennesimo riconoscimento per il lavoro di Rinaldini. Pasticcere, maestro Ampi - la prestigiosa Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani - fondatore di Rinaldini Pastry, questo riminese doc ha le sue radici ben piantate per terra. Proprio a Coriano, a pochi chilometri da San Marino, ha creato infatti “Casa Rinaldini”, il quartier generale dove avviene tutta l’organizzazione della Rinaldini Pastry Spa, un grande progetto creato insieme all’imprenditrice Micaela Dionigi. Il cuore pulsante del lavoro, la sede del laboratorio di analisi, lo spazio dove ricerca e sviluppo sono parole all’ordine del giorno. Da questa dolcissima casa partono i prodotti che arrivano nelle vetrine di tutti i punti vendita Rinaldini. Le sfide per Rinaldini sono il pane quotidiano, il pasticcere ha inaugurato un punto vendita nel nuovo aeroporto di Linate, a Milano. "Siamo agli Arrivi ed è uno spazio di 150 metri quadri. In pratica è un banco lungo 18 metri dove si possono trovare tutti i nostri prodotti e alcune novità - spiega Rinaldini - C’è la mia linea di briosche e quella dei dolci, molto interessante è la nuova linea del salato. Fra i prodotti che utilizziamo cisono i salumi romagnoli e le verdure che produciamo a Cerasolo. Le confezioniamo noi sottovuoto e poi le spediamo in tutti i locali". 
Ed è proprio questo aspetto che garantisce la qualità e lo stile Rinaldini. "Nel quartier generale c’è il controllo della filiera e la riduzione degli sprechi del 30% in più rispetto a un locale normale. Per ogni prodotto che viene servito al cliente viene spedita la giusta quantità di farcitura e le dosi esatte così da non alterarne gusto ed estetica. Le dosi sono controllate, pesate e confezionale sottovuoto, è un lavoro dispendioso in termini di tempo, ma necessario per garantire la medesima qualità in ogni punto vendita. Ogni prodotto ha la sua scheda tecnica e le indicazioni". Inoltre il pasticcere sta valutando aperture in altri aeroporti in Italia e all'estero, "ci sono inoltre altre aperture all'orizzonte, abbiamo diversi contatti in Oriente, in Inghilterra, negli Emirati Arabi, in Marocco, in Svezia, Spagna e Polonia. E’ ancora troppo presto per svelare le novità".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento