Per la Settimana del recupero a tavola chef e azdore interpreteranno gli "avanzi" in piatti speciali

Anche Tenuta Saiano e La Sangiovesa sposano le iniziative dell'evento mondiale "Tempi di Recupero week"

Anche Tenuta Saiano e La Sangiovesa, due importanti punti di riferimento della ristorazione del territorio romagnolo, hanno aderito a “Tempi di Recupero Week”, il progetto di valenza mondiale che ha come focus la sostenibilità a tavola e che ha il suo momento clou e di celebrazione giovedì 21 novembre.

Nell’occasione, chef, osti e azdore interpreteranno il riuso degli avanzi dei piatti del giorno prima, il quinto quarto di carni, pesci e verdure, i piatti della tradizione e della memoria e lo faranno attraverso quattro portate nelle quali potranno sbizzarrirsi per raccontare la loro definizione dei tempi di recupero. Protagonista del recupero di Tenuta Saiano, appuntamento che si inserisce ne “I Giovedì d’Autunno”, sarà lo chef Paolo Zecchin con le sue 4 portate: un antipasto (pan brioche tostato, coppa di testa, cavolo capuccio e mele), un primo piatto (ribollita con pane al forno), un secondo (polpettine di legumi e verdure al forno, finocchi gratinati e saba) e il dolce (zuppa inglese all’alkermes ambrato).

Sempre 4 le portate proposte da Massimiliano Mussoni, chef de La Sangiovesa, seguendo i dettami del recupero: Riuso, Quinto quarto e Tradizione in cucina. Come antipasto, terrina di fegatini di pollo con fichi caramellati e pan brioche, come primo piatto stringhetti con cipolla dell’acqua di Santarcangelo e pesto di radicchio da taglio, un secondo con polpettine di scottona e legumi e infine, il dolce a base di ciambella tradizionale e crema di limone. Tenuta Saiano e La Sangiovesa, entrambi di proprietà  della famiglia Maggioli, aderendo all’iniziativa “Tempi di Recupero Week”, intraprendono un viaggio solidale a sostegno di due progetti: Food for Soul, l’associazione non profit fondata da Massimo Bottura  e da Lara Gilmore per combattere lo spreco alimentare nell’interesse dell’inclusione sociale e Food for Change, la campagna internazionale di Slow Food per proporre soluzioni che rafforzino economie locali pulite, filiere eque e per tutelare le produzioni che fanno parte di un patrimonio comune.
Gli eventi culinari  di Tenuta Saiano nell’ambito de “I Giovedì d’Autunno”, proseguiranno il 28 novembre con “La grigliata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

Torna su
RiminiToday è in caricamento