Il liceo 'Cesare-Valgimigli' festeggia la prima Notte bianca della cultura

Filo conduttore dell'incontro sarà "La cultura come motore economico e sociale del territorio"

“La cultura come motore economico e sociale del territorio”. Sarà questo il filo conduttore dell’incontro promosso dal Liceo Economico-Sociale ‘Cesare – Valgimigli’ di Viserba e in programma il 25 ottobre prossimo a partite dalle 18.30 nell’aula magna dell’istituto in via Missirini, 10 a Viserba. L’incontro dal titolo “Il valore della cultura: l’arte di fare impresa” è la prima parte di una serie di iniziative che nella stessa serata vedranno protagonisti studenti, insegnanti, genitori, istituzioni della città e imprenditori nell’ambito della Notte Bianca promossa dalla rete nazionale dei Licei Economico Sociali.

Del valore della cultura come risorsa economica e promozione sociale del territorio discuteranno Sandra Villa dirigente scolastico del Liceo "Cesare-Valgimigli", Massimiliano Castellani docente di Economia della Cultura presso l’Università di Bologna/Campus di Rimini, Alberto Zambianchi presidente della Camera di Commercio della Romagna, Mattia Mario Morolli assessore alla Scuola, Lavoro e Formazione professionale del Comune di Rimini, Andrea Zanzini direttore Incubatore d’impresa Primo Miglio, Paola Aronne, presidente dell’associazione “Resilienza Territoriale”. L’associazione ha recentemente organizzato la terza edizione del TEDxCoriano, con speaker di livello nazionale ed internazionale, e ha avviato numerosi progetti formativi a supporto delle scuole e degli studenti della provincia di Rimini.

La serata proseguirà con le interviste degli studenti a diversi imprenditori e associazioni del territorio che hanno saputo creare impresa a partire da un’idea culturale originale ed innovativa. A conclusione dell’evento ci sarà la presentazione di alcuni progetti interessanti in ambito culturale in cui gli studenti sono stati direttamente coinvolti; non mancheranno le testimonianze di alcuni ex studenti del Liceo che racconteranno le loro esperienze positive sia all’interno che all’esterno della scuola. Il Liceo Economico Sociale si apre alla città e al territorio promuovendo iniziative che sottolineano il valore della cultura come motore dello sviluppo economico e si candida ad essere un centro promotore di attività e ricerche aperte a tutta la comunità; infatti l’evento rappresenta anche un’occasione preziosa per l’intera cittadinanza riminese che avrà l’opportunità di conoscere quali occasioni di lavoro potranno esserci per le nuove generazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Oggi Simoncelli avrebbe compiuto 33 anni: buon compleanno Sic

  • In casa oltre 33mila euro falsi, autotrasportatore arrestato dai carabinieri

  • Automobilisti troppo spericolati, la Municipale intensifica i controlli con gli autovelox

  • Alberta Ferretti sfila con la nuova collezione a Rimini e sarà uno show in omaggio a Fellini

  • Nel mini market spunta anche della droga, arrestato il titolare

Torna su
RiminiToday è in caricamento