La Bolognese si riempie di musica, successo per l'evento con Fabio Concato

A Miramare nuovi appuntamenti con i laboratori di ceramica e la danza

Grande successo per Fabio Concato alla Colonia Bolognese. Lunedì, il cantautore ospite dell’evento “Tu mi parlavi di una colonia sopra il mare” è salito sul palco allestito nel cortile della Colonia Bolognese e ha aperto la serata con uno dei suoi brani più amati: Domenica Bestiale. Per poi proseguire con un’altro brano che fa parte della storia della musica italiana “Guido Piano”. Tra un brano e l’altro Concato, intervistato dallo scrittore e giornalista Valerio Millefoglie ha ripercorso la sua carriera e i ricordi che lo legano alla Romagna.

“Fiori di Maggio”, “Rosalina” ed infine “Ti ricordo ancora”  sono i brani che ha regalato al numeroso pubblico arrivato in Colonia. Ed è proprio grazie a quest’ultimo brano e alla frase contenuta: “Tu mi parlavi di una colonia sul mare” che l’Associazione Il Palloncino Rosso, Burdèl e Doc Servizi Rimini si sono ispirati per organizzare questo evento unico con una delle più belle certezze della musica italiana d’autore. Ad aprire la serata il documentario “Storie di Colonia” a cura delle studentesse del Laboratorio Video - Corso di Laurea Magistrale in Design dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino Benedetta Borghi, Eleonora Di Francesco, Angelica Gasperoni, Angelica Zanibellato, Francesca Donati, Giulia Bollini e condotto dal docente e regista Federico Bondi.  Il documentario che verrà proiettato nuovamente il 30 giugno alle 21 è stato ispirato dal progetto Storie di Colonia – Racconti d’estate alla Bolognese 1932 – 1977 (curatori Paola Russo, Ilaria Ruggeri e Luca Villa) nato all’interno di Riutilizzasi Colonia Bolognese, per raccogliere testimonianze scritte, orali, fotografie, filmati e documenti per mettere in circolo i ricordi, nel racconto delle storie legate alle estati in cui la Colonia fu in uso, fino a costituirne un archivio della memoria.

Gli appuntamenti alla Colonia Bolognese proseguono:
Giovedì 27 giugno partono due laboratori. Dalle 17 alle 19 al via il workshop “Il profumo del mare” a cura di Ramina Studio. La Colonia Bolognese per tre pomeriggi si trasforma quindi in un vero e proprio laboratorio creativo. Sono tre gli incontri che permetteranno ai partecipanti di realizzare una ghirlanda/centrotavola con fiori ceramici, fiori veri e fil di ferro (costo per l'intero corso 80 euro. Informazioni a info@studioramina.com o corsocoloniabolognese@gmail.com)

Sempre giovedì ma alle 19 parte anche il workshop di danza “Suono in Movimento” a cura di Laura Musone e HOPE for Dance - ASD. Obiettivo del corso, quello di iniziare un il cammino per riappropriarsi degli elementi che hanno reso musica e danza forme di comunicazione prima che artistiche. Ascolto del proprio ritmo, di quello dell’altro, ascolto di quello che diventa anche ritmo collettivo, un’unica pulsazione, fisica ed acustica. Il corso è rivolto a danzatori e musicisti professionisti e appassionati. La prenotazione è obbligatoria al fine di raggiungere il numero minimo per l'avviamento del workshop.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

  • Rimini-Cesena, tensioni sul lungomare dopo la partita: massiccio intervento delle forze dell'ordine

Torna su
RiminiToday è in caricamento