Rimini ricorda don Oreste Benzi a undici anni dalla scomparsa

Anche quest’anno la sua città, Rimini, e la sua Comunità, ricordano il sacerdote dalla tonaca lisa. Insieme agli ultimi a cui ha dedicato la vita.

“Siate Santi”, l’esortazione di don Oreste Benzi risuona come undici anni fa. La notte tra l'1 e il 2 novembre 2007, la notte tra la festa dei Santi e quella dei morti, don Oreste lasciava la vita terrena. Anche quest’anno la sua città, Rimini, e la sua Comunità, ricordano il sacerdote dalla tonaca lisa. Insieme agli ultimi a cui ha dedicato la vita.

«Don Oreste va meditato, ma non in modo nostalgico – sottolinea sempre Giovanni Ramonda, responsabile della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Benzi –. Dobbiamo meditare il cuore di don Oreste e dire il nostro sì davanti a tutti i nuovi fronti di condivisione con i poveri e gli emarginati. I giovani vanno dove vedono la credibilità». L’ultima notte don Oreste, infaticabile, la trascorse con i giovani, in discoteca.

Oggi i giovani e tutti coloro che lo desiderano possono ricordarlo camminando per le sue strade, quelle del disagio, dell’esclusione. Le strade invisibili che a volte sfioriamo senza fermarci. Il primo appuntamento è il 31 ottobre, alle 20,45 alla Chiesa di sant’Agostino a Rimini. Da qui i gruppi di condivisione partiranno, in strada per incontrare i senza fissa dimora e le ragazze schiavizzate. Poi le testimonianze nella casa dove vivono le ragazze vittime di tratta, l’incontro con i migranti, con i carcerati, con i Sinti del campo nomadi.

Piazza Cavour sarà animata da una biblioteca vivente. In conclusione all’una di notte, il Vescovo di Rimini, Monsignor Francesco Lambiasi, celebrerà la messa nella Chiesa di Sant’Agostino. Altro appuntamento, a cui don Oreste non mancava mai, è la preghiera al cimitero per i bimbi vittime dell’aborto. Anche quest’anno ci si incontra al cimitero di Rimini, il giorno 1 novembre alle 14,30.

La novità è la presenza di Padre Serafino Corallo della Chiesa Ortodossa del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli. “E’ una preghiera che ha un valore universale, coinvolge tutti i cristiani, per questo siamo grati a Padre Serafino per aver accettato il nostro invito” dicono gli organizzatori della Comunità. Infine il 2 novembre alle 20.30, anniversario della morte di Don Oreste Benzi, il Vescovo di Rimini Francesco Lambiasi celebrerà l'Eucarestia nella chiesa della Grottarossa in cui il sacerdote è stato parroco per oltre 30 anni.

Su www.donoreste.it cliccando sul tasto la notte di don Oreste si accede al programma in dettaglio e ci si iscrive ai gruppi di condivisione. L’iscrizione è molto importante, i gruppi hanno un numero limitato di posti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Le "notti bianche" della Rimini bene, scagionato il titolare del VickyCristina

  • Cronaca

    Ospizio degli orrori, un Natale sereno per gli anziani. Scattano i sigilli alla struttura

  • Cronaca

    Continua a minacciare la ex e dà fuoco all'auto del nuovo fidanzato di lei

  • Politica

    Ospizio degli orrori, la Lega: "Un film dell'orrore, mai abbassare la guardia"

I più letti della settimana

  • Camion danneggia il cavalcavia: Statale 16 Adriatica chiusa in entrambe le direzioni

  • Nell'ospizio degli orrori gli anziani lasciati senza cibo e nella sporcizia

  • Tragedia sulle strade, ciclista muore travolto da un mezzo pesante

  • La "collina degli orrori", scoperto ospizio dove gli anziani venivano maltrattati

  • Natale e Capodanno "bollente": le coppie cercano l'eros a Saludecio

  • Nella sua scuderia di lucciole anche moglie e sorella mandate in strada a prostituirsi

Torna su
RiminiToday è in caricamento