Dieta del Supermetabolismo: il nuovo fit-trend che ti rimette in forma

Questa dieta riattiva il metabolismo sopito e promette di far perdere 5-6 chili in un mese. Ma in cosa consiste questa dieta?

È la dieta delle star holliwoodiane. Da Raquel Welch a Robert Downey Jr., da Jennifer Lopez a LLCool J e Cher tutte la seguono, nessuno ci rinuncia ed i risultati sono assicurati. Ideata e messa a punto dalla nutrizionista delle dive, Haylie Pomroy, punta alla riattivazione mirata del metabolismo e seguita per un mese, garantisce la perdita media di 5-6 chili. 

Secondo la filosofia della Pomroy, basata sul motto “Food is medicine”, mangiare cibi particolari in determinati momenti della giornata fa accelerare il metabolismo e di  conseguenza di perdere peso. 

Il piano alimentare di questa dieta è settimanale, ma la Pomroy nel suo libro ci fornisce un ampio elenco di cibi da evitare, un vademecum di ricette e un forte incoraggiamento ad associare diverse tipologie di esercizio fisico ad ogni fase della dieta.

Ed ora scopriamo la struttura di questa dieta.

Il programma è diviso in tre fasi che si ripetono su base settimanale per un totale di quattro settimane. In base ai chili che si vogliono perdere le porzioni sono diverse ma è d’obbligo consumare 5 pasti al giorno. 

Vietato assolutamente mangiare i seguenti alimenti:

  • Gli zuccheri di qualunque tipo (compresi tutti gli alcolici)
  • I latticini
  • Caffeina e teina 
  • I lieviti e le farine di grano
  • Mais e soia

Fase 1 (lunedì-martedì)

Questa fase, secondo dei promotori, distende dallo stress e convince il corpo che non sta più cercando di immagazzinare il grasso. Durante questi due giorni, dovresti mangiare proteine, frutta ad alto contenuto glicemico, come pere, mango, ananas e melone, e cereali integrali ad alto contenuto di carboidrati, come farina d'avena, riso integrale, farro e pasta di riso integrale. 

Questi alimenti sono pensati per stimolare la tua tiroide a bruciare i grassi, le proteine e i carboidrati in modo più efficiente - e convertire lo zucchero in energia invece di immagazzinarlo come grasso. 

Durante questa fase ci si diverte con un po' di sport cardio e con le varie ricette da provare!

Fase 2 (mercoledì-giovedì)

E' la fase che sblocca le riserve di grasso ed incrementare la massa muscolare. Durante questi due giorni, la vostra dieta dovrebbe essere ricca di proteine e di verdure non amidacee e alcalinizzanti, ma priva di carboidrati e grassi. I cibi magri e ad alto contenuto proteico che aiutano la formazione dei muscoli includono carne di manzo, bisonte, tacchino, pesce e pollo ma anche verdure come cavoli, broccoli, cavoli, spinaci, cetrioli e cavoli.

La seconda fase è sicuramente la più difficile da superare non solo per la completa assenza di carboidrati e grassi ma soprattutto per la difficoltà di mangiare solo carne, pesce e verdure scondite nelle quantità indicate! Unica salvezza è seguire l’incoraggiamento di fare almeno una sessione di sollevamento pesi per sfogarsi e bruciare tutte le proteine accumulate.

Fase 3 (venerdì-domenica)

La terza fase è progettata per accelerare il metabolismo e la combustione dei grassi e, diciamolo, è certamente il momento più felice della settimana! Durante questi tre giorni, finalmente si reintegrano i grassi sani in pasti e spuntini mentre si consumano quantità moderate di proteine e carboidrati. Gli alimenti da mangiare in questa fase includono olio d'oliva, uova, noci, semi, cocco, avocado e olive. Questa fase va accompagnata con attività rilassanti, come lo yoga, la meditazione o anche un massaggio con lo scopo di abbassare i livelli di ormone dello stress e aumentare la circolazione dei composti brucia grassi.

In definitiva la dieta del supermetabolismo è certamente una tra le diete più equilibrate in circolazione, che non solo educa i suoi fruitori a una nuova comprensione di quello che mangiano e di come il nostro corpo funziona, ma fa perdere peso senza effetti yo-yo al reintegro degli alimenti. Ma attenzione alle aspettative! Il metabolismo di ciascuno di noi funziona, infatti, in modo diverso e il risultato non è garantito, ma è sempre vero che tentar non nuoce!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Il ristorante compie 50 anni: "Mia mamma lo aprì per dare lavoro a me e mio fratello"

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento