Lenzuola annodate per cercare di evadere dalla cella dei "Casetti"

Il detenuto era appena arrivato nella casa circondariale, bloccato dagli agenti della Penitenziaria sul tetto del carcere

Tentativo di evasione dal carcere di Rimini da parte di un detenuto italiano. Domenica verso le 19 l’uomo è salito sul tetto della sezione nuovi giunti e ha tentato di calarsi fuori usando delle lenzuola annodate. E’ stato fermato dlala polizia penitenziaria. "La vicenda - sottolineano dal sindacato Sappe - pone nuovamente al centro dell'attenzione le difficoltà gestionali e strutturali del carcere dei Casetti di Rimini, ma soprattutto di una situazione generale di totale fallimento organizzativo delle carceri italiane, a causa delle scelte politiche e gestionali degli ultimi anni, con taglio degli organici di 4000 unità, rispetto ad una carenza di altrettanti agenti, vigilanza remota, mancanza di adeguati sistemi di controllo e di vigilanza come sale di video sorveglianza, monitor, impianti anti intrusione e anti scavalcamento, pattuglie auto montate. Rispetto a questa disastrosa situazione ci si preoccupa di varare una riforma penitenziaria che non contiene alcun punto migliorativo delle condizioni di vita in carcere, ma facilita l'uscita di pericolosi delinquenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Il Comune pronto a demolire balconi trasformati in verande e sale da pranzo coperte

  • Non pedala sulla pista ciclabile, ciclista multato dai carabinieri

  • Truffatore seriale arrestato a Rimini, su di lui un mandato di cattura europeo

Torna su
RiminiToday è in caricamento