I genitori entrano in casa e trovano il figlio a terra senza vita

A nulla è valso l'intervento del personale del 118 per cercare di rianimarlo, il magistrato di turno ha disposto l'autopsia

Foto archivio

Macabra scoperta quella fatta dai genitori di un 43enne che, nel pomeriggio di giovedì, hanno rinvenuto il cadavere del figlio nella sua abitazione. L'allarme è scattato verso le 15.30 quando la coppia, che non aveva notizie dell'uomo da giorni, è andata nel suo appartamento di via Ceccarelli. Una volta dentro hanno trovato il corpo del 43enne riverso a terra e hanno chiamato il 118. Sul posto è intervenuta l'ambulanza di Romagna Soccorso e l'auto medicalizzata ma, il medico, non ha potuto far altro che constatarne il decesso e avvertire i carabinieri. Nell'appartamento sono arrivati i militari dell'Arma per i rilievi di rito e per avvertire il magistrato di turno. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per tossicodipendenza, a una prima ispezione cadaverica sarebbe deceduto per una overdose ma è stata disposta l'autopsia per accertare con esattezza le cause della morte.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "I passeggeri filmavano col cellulare l'agonia del ragazzo investito dal treno"

  • Sport

    Moto3, Enea Bastianini e Marco Bezzecchi sono i re delle Americhe

  • Sport

    Calcio, prima sconfitta per il Rimini contro Montevarchi

  • Sport

    Basket serie B, i Crabs condannati a giocare i playout

I più letti della settimana

  • Frenata disperata, poi il violento schianto: scooterista perde la vita

  • "I passeggeri filmavano col cellulare l'agonia del ragazzo investito dal treno"

  • Dramma sui binari: persona travolta da un treno a Santarcangelo

  • Dramma sui binari: ragazzo travolto da un treno nella stazione di Riccione

  • Trovato morto sulla panchina nella notte, per gli inquirenti è omicidio

  • Moto si schianta contro un'auto, centauro sbalzato a metri di distanza: è gravissimo

Torna su
RiminiToday è in caricamento