Santarcangelo, abusivismo commerciale: scattano i primi sequestri

Due persone con permessi di soggiorno regolari sono state per questo fermate e sanzionate ai sensi del Codice della Strada per una somma di 765 euro ciascuna

A partire dalle settimane scorse e in vista della stagione estiva, la Polizia Municipale intensifica i controlli sull’abusivismo commerciale e contro i fenomeni di accattonaggio concentrando l’attività di vigilanza soprattutto nei giorni di mercato settimanali, con particolare riferimento a quello del venerdì. Le operazioni hanno visto il dispiego di un maggior numero di uomini, anche in motocicletta, a pattugliare il mercato ambulante sia in uniforme che in abiti civili.
 
Il bilancio dei controlli ha visto diversi sequestri amministrativi di merce oggetto di vendita su area pubblica, nonché la sanzione amministrativa – così come previsto dal Regolamento di Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Valmarecchia – per due persone di nazionalità straniera che facevano la questua in maniera particolarmente insistente verso gli avventori del mercato. Il servizio ha inoltre permesso l’identificazione di alcuni parcheggiatori abusivi, sempre di nazionalità straniera, nelle aree di sosta pubblica del paese (vie Cagnacci, Piave e Pedrignone), un altro fenomeno più volte segnalato alla Polizia Municipale.

Due persone con permessi di soggiorno regolari sono state per questo fermate e sanzionate ai sensi del Codice della Strada per una somma di 765 euro ciascuna, con contestuale sequestro della somma abusivamente riscossa dai cittadini pari a diverse decine di euro in moneta. I controlli predisposti continueranno nelle prossime settimane, soprattutto in vista del maggiore afflusso di persone e visitatori nel corso della stagione estiva. L’obiettivo è infatti quello di tenere sotto controllo anche il grave fenomeno dei borseggiatori che talvolta agiscono indisturbati mentre gli avventori del mercato sono intenti ad effettuare gli acquisti. Intanto l’invito delle forze dell’ordine è proprio quello di  non perdere di vista borse e portafogli mentre si è impegnati a fare spesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Emergenza coronavirus al Nord: il prefetto di Rimini convoca un vertice con i sindaci

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
RiminiToday è in caricamento