Accusato di omicidio, fugge dai domiciliari per trascorrere una giornata a Rimini

L'uomo, un pugliese 35enne, è stato individuato dagli agenti della Polfer nella zona della stazione mentre aspettava l'arrivo dell'autobus

Verso le 20 di domenica, nel corso dei controlli per la sorveglianza della stazione ferroviaria di Rimini, il personale della Polfer ha fermato un giovane che stava aspettando l'autobus alla fermata di piazzale Cesare Battisti. Dal controllo dei documenti è emerso che si trattava di un 35enne pugliese che, tuttavia, si sarebbe dovuto trovare agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Foggia. L'uomo, infatti, è indagato per omicidio nella provincia di Roma. Il foggiano, tuttavia, era scappato facendo perdere le proprie tracce fino a quando, nella serata di domenica, è stato individuato a Rimini. Al termine delle procedure di rito, per il 35enne si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento