Aggredito dal rapinatore, tabaccaio viene picchiato col calcio della pistola

Momenti di paura nel pomeriggio di martedì a Miramare con la vittima che è stata aggredita nel tentativo di rapinare l'incasso

Momenti di paura, nel pomeriggio di martedì, per una violenta rapina che si è consumata a Miramare in viale regina Margherita. Un malvivente solitario, verso le 16.30, è entrato in azione col volto coperto da un passamontagna e armato di pistola nella tabaccheria al civico 171. Sotto la minaccia dell'arma, ha intimato al figlio della titolare di consegnargli l'incasso ma, il giovane, ha opposto resistenza ed è è stato colpito al volto con il calcio del revolver. Nonostante questo, la vittima è riuscito ad intrappolare il rapinatore all'interno del negozio che, vistosi bloccato, ha però preso a calci la vetrina fino a spaccarla e a scappare senza prendere il denaro. Dalla tabaccheria è scattato l'allarme e, sul posto, sono accorsi i carabinieri della Stazione di Miramare che, dopo aver ricevuto una descrizione del malvivente, sono partiti alla sua ricerca.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • Aiuto! Ho le formiche in casa: ecco come allontanarle

  • Come allontanare api, vespe e calabroni con rimedi naturali

  • Arredare casa al mare: idee e consigli per l'arredo perfetto

I più letti della settimana

  • Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

  • Autotrasportatore riminese perde la vita in un drammatico tamponamento a catena

  • Rinuncia alla plastica e aumenta i clienti: una gastronomia riminese batte oltre 20mila scontrini dopo la svolta green

  • Aggressione sessuale a due turiste sulla spiaggia di Rimini, fermato un sospetto

  • Ciclista perde la vita dopo un drammatico incidente stradale

  • Tremendo frontale nell'entroterra, diversi i feriti nel violento impatto

Torna su
RiminiToday è in caricamento