Al liceo Volta l’elettricità si produce in classe

Mercoledì mattina i ragazzi della classe quarta D del liceo scientifico Volta di Riccione hanno provato la soddisfazione di vedere all'opera il piccolo impianto fotovoltaico a isola

Redazione 14 marzo 2012

Prima l’emozione e l’attesa, poi la gioia quando le lampadine si sono accese alimentate dall’energia del sole alla presenza del preside Donatella Zoffoli e del sindaco di Riccione Massimo Pironi. Mercoledì mattina i ragazzi della classe quarta D del liceo scientifico Volta di Riccione hanno provato la soddisfazione di vedere all’opera il piccolo impianto fotovoltaico a isola al quale hanno lavorato per due mesi.

Il collaudo, alla presenza del sindaco e del capo d’istituto, è stato effettuato in un’area verde della scuola: il pannello solare è stato esposto al sole e l’impianto costruito in classe si è regolarmente avviato, producendo l’energia che è stata utilizzata, come primo test, per accendere due lampadine e per ricaricare alcuni telefonini.

Il ciclo di lezioni sulle energie rinnovabili, partito il 25 gennaio scorso, fa parte del progetto “Apprendere e orientarsi in alternanza”, iniziativa promossa dalla Cna di Rimini insieme al Cescot e finanziata dalla Provincia di Rimini. In cattedra un vero professionista delle rinnovabili l’ingegner Luca Zamagni della Ubisol, azienda riminese leader del settore fotovoltaico, che ha collaborato con il docente di fisica dell’istituto riccionese, Fausto Bersani, assistito dal perito industriale Iader Mazzoni.

Ora, grazie all’impianto fotovoltaico realizzato in classe, gli alunni della quarta D potranno ricaricare cellulari e computer portatili sfruttando l’energia del sole. Ma non basta. La piccola centrale di produzione del liceo Volta servirà a un ulteriore esperimento scientifico: produrre idrogeno puro sfruttando il fenomeno dell’elettrolisi.I giovani del Volta di Riccione hanno quindi potuto toccare con mano la realtà del settore fotovoltaico. L’impianto solare realizzato è del tipo stand alone o “a isola”, ossia scollegato dalla rete elettrica.

Annuncio promozionale

Gli alunni stessi, sotto la guida dell’ingegner Luca Zamagni, hanno strutturato l’impianto, montandolo vite per vite e circuito per circuito. Un percorso di lavoro reale, che si concluderà il prossimo 20 marzo con la visita agli stabilimenti della Ubisol a Rimini. Un bel viaggio di orientamento nel mondo del lavoro per poter scegliere, un domani, di indirizzarsi professionalmente verso il mondo delle energie rinnovabili, settore trainante della green economy.

Massimo Pironi
Riccione
fotovoltaico
scuole

Commenti