Anziana rapinata in casa, la giovane vicina e il marito condannati

La ragazza aveva già patteggiato una pena di 11 mesi mentre per l'uomo è arrivata la sentenza di 2 anni e 6 mesi

Si è concluso con una condanna a 2 anni e 6 mesi il processo che vedeva imputato un 25enne siciliano con l'accusa di aver sequestrato e rapinato una 80enne nella propria abitazione. La feroce rapina risale allo scorso 14 febbraio quando il giovane, insieme alla moglie 23enne, aveva approfittato della vittima vicina di casa della madre della ragazza. I due, con una scusa, erano riusciti ad entrare nella casa dell'anziana chiedendole un prestito e accampando difficoltà economiche. All'improvviso, però, avevano aggredito l'80enne per poi legarla e mettere a soqquadro l'appartamento di via don Milani alla Gaiofana. La 23enne, invece, aveva già patteggiato 11 mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Movida senza mascherine, nei guai diversi locali: multati anche baristi e clienti

  • Malore fatale in mare, turista perde la vita sulla battigia

  • Fiamme nel condominio, i residenti evacuati dai vigili del fuoco

Torna su
RiminiToday è in caricamento