"Appena usciamo ti sgozziamo come una capra", balordi minacciano i poliziotti

Individuati all'interno del parco Murri, sono stati trovati in possesso di droga e kit dello spacciatore

Nella notte tra venerdì e sabato, nell'ambito dei controlli del territorio, gli agenti delle Volanti hanno effattuato un blitz insieme ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine all'interno del parco Murri. Qui hanno sorpreso due tunisini, di 46 e 39 anni, irregolari e già noti alle forze dell'ordine che si trovavano in una zona buia dell'area verde che alla vista delle divise hanno cercato di allontanarsi. Poco lontano dalla panchina in cui sedevano, gli agenti hanno trovato un bilancino di precisione e, sospettando che si trattasse di pusher, hanno bloccato i nordafricani per portarli in Questura. Una volta scesi dalla Volante, gli agenti hanno ritrovato sul tappetino della vettura di servizio 20 dosi di marijuana. I due hanno negato ogni addebito e, durante l'interrogatorio in Questura, hanno minacciato gli agenti urlando che "Appena usciti ti sgozziamo come una capra, pezzo di m****, domani come usciamo dal tribunale ti uccidiamo". I tunisini sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e denunciati per minacce a pubblico ufficiale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

  • 'Sotto il sole di Riccione' arriva Tommaso Paradiso, frontman dei The Giornalisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento