Armato di taglierino rapina l'erboristeria all'ora di chiusura

La titolare, sotto la minaccia della lama, non ha potuto fare altro che consegnargli l'incasso della giornata

Sono stati momenti di forte paura per la titolare dell'erboristeria "L'albero di Giada", in viale Roma a Rimini, rapinata da un malvivente solitario nel tardo pomeriggio di domenica. Il rapinatore, un ragazzo tra i 25 e i 30 anni probabilmente italiano, è entrato in azione verso le 18.30 e, dopo essersi fatto aprire la porta del negozio, si è nascosto il volto con una sciarpa e ha estratto un taglierino. Sotto la minaccia della lama, la titolare non ha potuto far altro che aprire la cassa e consegnargli l'incasso della giornata, alcune centinaia di euro. Una volta ottenuto il bottino, il malvivente è fuggito a piedi facendo perdere le proprie tracce mentre, dall'erboristeria, è partito l'allarme che ha fatto accorrere sul posto una pattuglia dei carabinieri. Al vaglio degli inquirenti dell'Arma i filmati delle telecamere a circuito chiuso che sorvegliano il negozio con la speranza che, gli occhi elettronici, possano aver catturato degli elementi utili ad individuare l'autore del colpo. "Sono stati momenti di paura - spiega la titolare ancora scossa. - Quando scende il buio noi negozianti siamo costretti a barricarci all'interno delle nostre attività per timore di venire rapinati. Diventa anche difficile aprire la porta a chi si presenta nelle nostre attività, e che non conosciamo, proprio per la paura di trovarci davanti dei malintenzionati".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

Torna su
RiminiToday è in caricamento