Arrestata la banda dei bancomat, colpi in tutta la regione

Con la tecnica della "marmotta" facevano esplodere gli sportelli automatici degli istituti di credito

Associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti aggravati dall'uso di esplosivo. Questa l'accusa per la quale i carabinieri del Nucleo Investigativo-Reparto operativo di Bologna, diretti dal procuratore aggiunto Morena Plazzi, hanno eseguito otto fermi (dieci gli indagati complessivi) decapitando un commando specializzato nell’assalto ai bancomat con la tecnica della ‘marmotta’, ovvero un parallelepipedo riempito con polvere pirica nelle fessure degli sportelli automatici. Dieci, a vario titolo, i colpi contestati ai fermati commessi tra Bologna, Rimini, Torino, Vercelli e Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

  • Vacanza tragica, 17enne muore annegata durante un bagno all'alba

Torna su
RiminiToday è in caricamento