Arrestati i complici della rapinatrice con lo spray urticante sul bus

La banda aveva agito su un mezzo pubblico della Start Romagna cercando di strappare dal polso della vittima un prezioso orologio

Sono stati arrestati mercoledì mattina, dagli agenti della polizia di Stato, i tre complici della rapinatrice armata di spray urticante che lo scorso 22 novembre sul bus della Linea 4 aveva aggredito un 39enne per strappargli dal polso un prezioso orologio. In carcere, su ordine del gip Vinicio Cantarini, sono finiti tre uomini di 23, 31 e 43 anni che, stando alle indagini, avevano aiutato la donna, l’unica arrestata sul fatto dagli agenti delle Volanti, aggredendo a calci e pugni il 39enne procurandogli ferite al volto e al torace. I tre avrebbero anche dei precedenti di polizia specifici oltre che per rissa. Insieme alla donna erano saliti sul mezzo pubblico della Start Romagna all'altezza della stazione ferroviaria di Rimini puntando la loro vittima e, in maniera particolare, l'orologio da quasi 3mila euro che aveva al polso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Metromare, ufficializzate le tariffe della tratta Rimini-Riccione

  • Sesso a tre col transessuale finisce a sassate, nei guai coppia di fidanzati

  • L'autobus fa salire i passeggeri alla fermata e una macchina lo tampona in pieno

  • Trasporto pubblico, gli autisti incrociano le braccia

  • Molestie sessuali ad una bimba di 4 anni, papà a processo accusato di pedofilia

  • Primo giorno di Metromare, la nostra prova con "metro" e auto a confronto: vantaggi e svantaggi

Torna su
RiminiToday è in caricamento