S'inventa "tassista" per accompagnarle al "lavoro": preso l'autista delle prostitute

L'individuo era finito da tempo nel mirino dei Carabinieri, che l'hanno pedinato per alcuni giorni in abiti borghesi e con un'auto civetta

Un macedone di 48 anni, residente nel riminese, è stato arrestato in flagranza con l'accusa di "favoreggiamento aggravato della prostituzione". L'individuo era finito da tempo nel mirino dei Carabinieri, che l'hanno pedinato per alcuni giorni in abiti borghesi e con un'auto civetta. Così facendo i detective dell'Arma hanno documentato come fosse ormai diventato un vero e proprio taxista per alcune prostitute bulgare, accompagnandole dalla loro dimora nel forlivese al luogo di "lavoro" a Cervia. L'arresto è scattato in flagranza. Ora si trova in carcere a Ravenna a disposizione della magistratura.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La pioggia non ferma gli spettatori: in tanti sotto l'ombrello per il Giro d'Italia

  • Sport

    Giro d'Italia, impresa di Primoz Roglic sotto il diluvio. Nibali fa lo Squalo, crolla Yates

  • Politica

    Salvini contestato al Giro d'Italia: è "mistero" sullo striscione scomparso

  • Sport

    Moto3, Le Mans amara per il team Sic58. Vince McPhee, Migno nella top five

I più letti della settimana

  • Crolla la briglia a Ponte Verucchio, la piena dell'acqua procede senza freni: nessun pericolo a valle

  • Ritrovato il cadavere della donna scomparsa a Novafeltria

  • L'aspettavano in sala operatoria, scomparsa una 76enne: task force lungo il Marecchia

  • Il maltempo si abbatte sul riminese, alberi caduti e frane in movimento

  • Notte di paura in Valconca e Valmarecchia, fiumi esondati e frane

  • Schianto fatale per una donna di Bellaria-Igea Marina nel ravennate

Torna su
RiminiToday è in caricamento