Automobilisti troppo spericolati, la Municipale intensifica i controlli con gli autovelox

Dal 20 al 26 gennaio le pattuglie presidieranno le principali arterie di Rimini per pizzicare chi spinge troppo sull'acceleratore

Saranno le ore del tardo pomeriggio e serali quelle su cui si concentrerà l’azione programmata di controllo a contrasto delle velocità pericolose della Polizia locale di Rimini specie sulle maggiori strade di acceso alla città, anche alla luce dei recenti fatti che hanno insanguinato le strade riminesi e dei dati che sono emersi nel rapporto annuale dell’attività del Corpo, che nel corso del 2019 ha registrato 21 volte la velocità pericolosa in prossimità delle intersezioni come causa di incidente stradale. Sono state 39.521, infatti, le infrazioni rilevate con l’ausilio della strumentazione elettronica come autovelox, speed scout, Trucam, Telelaser. 29.126 le violazioni relative alla velocità rilevate dagli autovelox operanti in sede fissa su via Settembrini di fronte all’Ospedale (13.873) e su via Euterpe (15.253).

In particolare la serie di controlli programmati dalla Polizia locale di Rimini a contrasto delle velocità pericolose e al rispetto dei limiti in ambito urbano nel corso della prossima settimana saranno operativi lungo le strade d’ingresso alla città come via Marecchiese, via Montescudo, via Coriano, via Emilia SS16, via Tolemaide specie nel tardo pomeriggio e in orario serale. Sul campo tutti gli strumenti a disposizione delle pattuglie operanti su strada, dai tradizionali telelaser ai più tecnologici Trucam e Scout Speed, che opererà nei controlli in modalità statica. Le pattuglie opereranno adottando tutte le prescrizioni previste dal regolamento del Codice della strada ad iniziare dal posizionamento dei cartelli di preavviso, posti o a 80 metri sulle strade urbane o a 150 negli altri casi dal luogo in cui l’autovettura coi colori istituzionali della Polizia locale sta operando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento