Aveva bustine di "maria" pronte da spacciatore: minorenne finisce nei guai

Nel mirino degli agenti del "Nucleo Antidegrado e controllo di vicinato" della Polizia Municipale di Cesenatico è finito un 17enne di nazionalità albanese, residente a Bellaria Igea Marina

Aveva con sè delle bustine di plastica con chiusura apri-chiudi contenenti marijuana pronta alla consegna. Nel mirino degli agenti del "Nucleo Antidegrado e controllo di vicinato" della Polizia Municipale di Cesenatico è finito un 17enne di nazionalità albanese, residente a Bellaria Igea Marina, che è stato indagato a piede libro per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il controllo è stato effettuato mercoledì mattina, intorno alle 8.30, nell'ambito di un servizio antidroga e di controllo del territorio nei luoghi "sensibili" come scuole e parchi.

Il minorenne è stato identificato insieme ad altri cinque ragazzini nel parco in Piazza Eroi della Resistenza, in via Crispi. Complessivamente il 17enne è stato trovato con 11 grammi di marijuana, mentre gli altri sono usciti "puliti" dal controllo. Accompagnati al comando di Polizia Municipale, sono stati poi riconsegnati ai genitori. E' seguita una perquisizione domiciliare delegata dal Procura dei Minori di Bologna nell'abitazione del sospettatore spacciatore, che ha permesso di trovare ulteriori strumenti e cose a conferma della presumibile attività di spaccio di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento