Ballottaggio a Riccione, Vescovi: "La nostra sarà un'amministrazione pro-impresa"

"Chi promette oggi "soluzioni veloci e condivise" alla vicenda del camping Romagna, ex Fontanelle, è la stessa persona che era alla guida dell'amministrazione quando è stato combinato questo gran pateracchio"

“La nostra sarà un’amministrazione pro-imprese”, lo garantisce la candidata sindaco di Riccione Sabrina Vescovi: “Siamo al teatro dell’assurdo. Chi promette oggi “soluzioni veloci e condivise” alla vicenda del camping Romagna, ex Fontanelle, è la stessa persona che era alla guida dell’amministrazione quando è stato combinato questo gran pateracchio. Perché Renata Tosi piuttosto non spiega come si è arrivati al sequestro? Tutto è nato da un provvedimento del Comune di Riccione. Causa mancata definizione di vecchi condoni (1986 e 1995) che risalgono al tempo in cui titolari dell’area erano gli eredi Ceschina. Una questione che non ha niente a che vedere con la nuova gestione. Precipitata perché nei recenti passaggi di proprietà e di gestione è mancata la giusta attenzione da parte dell’amministrazione. Un sequestro quindi che si sarebbe potuto evitare, risolvendo al tempo stesso questa vicenda una volta per tutte. Perché Renata Tosi non l’ha fatto invece che prometterlo ora?”.

“Per fortuna Romagna Gest, società del Gruppo Club del Sole, non ha ancora perso l’entusiasmo e la determinazione nel realizzare i grandi investimenti che ha in progetto sull’area. Un intervento il suo che sarà decisivo per il rilancio non solo della zona sud ma dell’intera città di Riccione, del turismo all’aria aperta, dell’indotto e di quel che ne seguirà in termini di occupazione. Con altrettanto entusiasmo e determinazione quindi la nuova amministrazione comunale, nel rispetto delle regole, dovrà affiancare e sostenere questo bel piano di sviluppo, uno di quegli interventi capaci di proiettare Riccione nel futuro”. 

“Per noi i progetti di Romagna Gest saranno anche un importante banco di prova per cominciare a dimostrare cosa possiamo concretamente fare per aiutare le attività, in particolare quelle che vogliono investire. In questa prospettiva, da candidata sindaco ma anche da imprenditrice, sto lavorando ad un vero e proprio pacchetto pro imprese, per aiutarle a farsi strada più velocemente nei labirinti della burocrazia. Tra le misure che vorremmo arrivare a definire già a inizio della prossima amministrazione anche un percorso - ‘pratica facile’ - per riuscire a dare risposte in tempi certi alle tante domande che attività e aziende presentano al Comune”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento