Bancarotta, malversazione e falso, chiusa l'indagine su Gianni Celli

L'ex editore, il figlio, il nipote e l'ex direttore de "La Voce di Romagna" accusati di aver distratto 3 milioni di euro provenienti dai finanziamenti all'editoria

Notifica di chiusura delle indagini, l'atto che prelude il rinvio a giudizio, per Gianni Celli l'ex editore del La Voce di Romagna che, insieme al figlio Camillo, al nipote Gabriele Domeniconi e all'ex direttore del quotidiano Raimondo Baldoni, sono accusati a vario titolo di bancarotta fraudolenta e distrattiva “infragruppo”, episodi di falsi in bilancio e malversazione ai danni dello Stato. L'ex editore 74enne, arrestato nell'ottobre del 2016 dalla Guardia di Finanza di Rimini, insieme agli altri indagati era finito nel mirino delle Fiamme Gialle per i fallimenti a catena delle società a lui riconducibili: La Mia Terra soc. Coop. a.r.l., Acta Europa srl, B.P.R. Srl, S.P.I. Srl e La casa soc. coop. edilizia la casa. Nel corso dell'interrogatorio di garanzia Celli, difeso dall'avvocato Alessandro Catrani, si era rifiutato di rispondere alle domande del pubblico ministero che indagava sulla ragnatela delle aziende che, secondo l'accusa, avevano ricevuto in maniera fraudolenta parte dei contributi all'editoria che lo Stato versava al quotidiano. Dei 20 milioni arrivati, 3,4 sarebbero stati girati alle altre società che si occupavano del settore edilizio.

Degli altri indagati, l'ex direttore de La Voce, Baldoni, e Domeniconi secondo le indagini della Finanza avrebbero fatto da prestanome intestandosi alcune porzioni di un fabbricato in via Settembrini per evitare che finissero in mano ai creditori delle società fallite. Camillo Celli, invece, è implicato nel fallimento della società Caffè italiano (dichiarata fallita nel 2014) quando, insieme al padre, ne avrebbe provocato il dissesto finanziario per poi nasconderlo attraverso false comunicazioni sociali. La difesa degli indagati ha 20 giorni per estrarre copia degli atti e chiedere gli interrogatori di rito.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inaugurata la casa per i disabili intitolata a Marco Simoncelli

  • Cronaca

    Pizzicati a contrattare sesso a pagamento con le lucciole, multati e segnalati alla Finanza

  • Cronaca

    Ubriaco fradicio in discoteca picchia buttafuori e agenti della polizia di Stato

  • Cronaca

    Torte monumentali e barman robot per i 40 anni del Sigep

I più letti della settimana

  • Barba, capelli e cocaina: il barbiere a capo della banda di pusher

  • Forte scossa di terremoto, il sisma avvertito in tutta la Romagna

  • Anche mamme coi neonati si rifornivano di cocaina dai pusher della Valmarecchia

  • Souvenir della II Guerra Mondiale: in casa 100 mitragliatrici e decine di bombe e granate

  • Pollo alla marijuana, titolare della rosticceria arrestato con 70 chili "d'erba"

  • Scippata nel Borgo San Giuliano, la vittima insegue il ladro e lo sperona in bici

Torna su
RiminiToday è in caricamento