Riccione, nuova Statale Adriatica: in arrivo il bando per realizzare strade complementari

La prossima settimana è prevista la pubblicazione del bando di gara, entro maggio verrà conclusa la procedura di acquisizione delle aree interessate dai lavori tramite esproprio

Foto di repertorio

Partite le procedure per la realizzazione delle opere complementari della viabilità connesse alla terza corsia A14. Dopo l’incontro in Municipio di mercoledì con Antonio Tosi, responsabile della Società Autostrade- Direzione Generale Nuove Opere, è possibile tracciare la tabella di marcia che, nel corso dell’anno, porterà alla consegna di fine lavori consistenti nel comune di Riccione in nuove opere viarie. La prossima settimana è prevista la pubblicazione del bando di gara, entro maggio verrà conclusa la procedura di acquisizione delle aree interessate dai lavori tramite esproprio. La procedura con i privati è stata già avviata da mesi, dopo aver seguito il percorso obbligato di pubblicazione sull’albo pretorio comunale per un lasso di tempo in cui gli uffici hanno garantito ogni consultazione o informazione ai cittadini interessati.

A luglio sono in programma indagini archeologiche ed eventuali interventi di bonifiche belliche per arrivare, trascorsi i 9 mesi necessari dall’indizione del bando di gara, alla consegna dei lavori a fine anno. Una tempistica definita con il responsabile di Società Autostrade per giungere, in stretto affiancamento con l’amministrazione comunale, all’avvio degli interventi suddivisi in tre tipologie. Una strada di collegamento, lunga 700 metri, tra l’esistente rotatoria di via Udine, già realizzata durante i lavori della terza corsia, e una nuova rotatoria che verrà costruita in corrispondenza di viale Venezia. Un nuovo tratto di collegamento, lungo 2,6 km, tra via Berlinguer, in corrispondenza di via Ascoli Piceno, e via Tavoleto fino alla nuova galleria Scacciano.

Un percorso ciclopedonale, lungo 1300 mt e largo 2.00 mt, nel tratto compresso tra l’abitato di Scacciano e la palestra comunale di via Abruzzi dove si connetterà alla pista ciclabile esistente. Giovedì mattina, sempre nell’ambito del progetto di ampliamento a tre corsie della A14, si è compiuto un ulteriore passo sostanziale per individuare e procedere alla piantumazione di 1000 piante in una superficie di circa 1 ettaro distribuita al Parco delle rose, in via tre Baci, zona Colle dei Pini. Si tratta degli oneri di mitigazione previsti a carico di Società Autostrade nei confronti dei Comuni coinvolti, con interventi di forestazione a compensazione dei lavori svolti alla terza corsia. Un impegno che vede il coinvolgimento anche della Regione che, dopo aver presentato le prescrizioni nella valutazione di impatto ambientale, svolge un ruolo di coordinatore nelle fasi di definizione degli interventi. Le nuove piante individuate sono querce, roverelle,carpini neri e frassini, tipiche dell’ambiente collinare. Geat provvederà alle piantumazioni, previste al massimo dopo l’estate, e alla manutenzione.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Plastica in mare, l'assessore all'Ambiente: "Sull'argomento risveglio ambientalista"

  • Cronaca

    La Federazione Baseball sancisce la fine del Rimini Baseball

  • Cronaca

    Valentino Rossi campione di generosità per la prof. malata di cancro

  • Cronaca

    Estorsione aggravata dall'uso delle armi, nel mirino intestazioni fittizie di hotel

I più letti della settimana

  • Tremendo frontale, in condizioni disperate un bambino presente a bordo

  • Si schianta contro il guardrail e precipita in una scarpata: muore un centauro

  • Schiacciato dal camion, ciclista rischia l'amputazione di una gamba

  • Ristorante boicottato per razzismo: "Chiudo, non ne posso più, terrò aperto solo l'hotel"

  • Scoppia la tubatura, camion a rischio di ribaltarsi e hotel allagato

  • Selvaggia Lucarelli: "Della Sarti girano foto più hot di quelle apparse in questi giorni"

Torna su
RiminiToday è in caricamento