Bellaria, attività culturali: la gestione affidata alla cooperativa "Le Macchine Celibi"

Affidamento biennale con opzione per il terzo anno; tra i compiti principali, l’organizzazione del Bellaria Film Festival e della stagione teatrale

L’amministrazione comunale di Bellaria rende noto che il servizio di gestione integrata delle attività culturali è stato affidato a “Le Macchine Celibi”, Società Cooperativa con sede a Bologna: il nuovo gestore, individuato a mezzo di indagine pubblica di mercato per la manifestazione di interesse, cui ha fatto seguito procedura negoziata cui hanno partecipato un totale di due soggetti, sarà legato all’ente da un affidamento biennale, con possibilità di proroga per un’ulteriore annualità. La Società Cooperativa Le Macchine Celibi si occuperà in primis dell’organizzazione e della gestione di due stagioni culturali presso il Teatro Astra e di due edizioni della rassegna cinematografica Bellaria Film Festival, compresa logistica, segreteria organizzativa ed azioni promozionali, garantendo inoltre attività di supporto tecnico e organizzativo alle funzioni gestionali dei musei cittadini e della biblioteca comunale “Alfredo Panzini”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento