Il cenone si conclude con una lite in famiglia, arrestato uno straniero

I carabinieri, arrivati sul posto, sono stati aggrediti dall'esagitato in preda ai fumi dell'alcol

Cenone di capodanno turbolento, a Bellaria, coi carabinieri costretti ad intervenire per bloccare l'esagitato. Secondo quanto emerso, durante la festa in famiglia un 38enne kazako, già noto alle forze dell'ordine, ha iniziato ad esagerare con gli alcoli. Dopo il brindisi, inoltre, lo straniero ha continuato a bere smodatamente fino a quando, verso le 2, ha iniziato a litigare furiosamente. La discussione, partita da futili motivi, è degenerata tanto che la donna, dopo essere stata aggredita fisicamente, ha chiamato aiuto al 112. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri e, alla vista delle divise, il 38enne non ha dato segni di calmarsi arrivando ad aggredire i militari dell'Arma. Uno dei carabinieri è rimasto leggermente ferito mentre, il kazako, è stato arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Meteo

    Le previsioni meteo: fine settimana con tempo a tratti instabile e temporali in arrivo

  • Cronaca

    Fiamme nella notte, incendio alla "Torre della Streghe" di San Giovanni in Marignano

  • Cronaca

    Albergatore manomette il contatore dell'Enel per risparmiare sulla bolletta

  • Cronaca

    Ultimo tuffo fatale, alla fine della vacanza turista perde la vita in mare

I più letti della settimana

  • Sbaglia porta e precipita dalle scale, signora perde la vita in gelateria

  • Si preannuncia uno spettacolo da brividi: ecco l'eclissi di luna più lunga del secolo

  • Prima chiama la moglie, dopo poche ore viene trovato morto in un dirupo

  • Coppia di ciclisti falciata da un'automobilista all'incrocio

  • Spiata e filmata dal maniaco mentre si spoglia nella cabina della spiaggia

  • Il mare non perdona, turista perde la vita durante il bagno

Torna su
RiminiToday è in caricamento