Il cenone si conclude con una lite in famiglia, arrestato uno straniero

I carabinieri, arrivati sul posto, sono stati aggrediti dall'esagitato in preda ai fumi dell'alcol

Cenone di capodanno turbolento, a Bellaria, coi carabinieri costretti ad intervenire per bloccare l'esagitato. Secondo quanto emerso, durante la festa in famiglia un 38enne kazako, già noto alle forze dell'ordine, ha iniziato ad esagerare con gli alcoli. Dopo il brindisi, inoltre, lo straniero ha continuato a bere smodatamente fino a quando, verso le 2, ha iniziato a litigare furiosamente. La discussione, partita da futili motivi, è degenerata tanto che la donna, dopo essere stata aggredita fisicamente, ha chiamato aiuto al 112. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri e, alla vista delle divise, il 38enne non ha dato segni di calmarsi arrivando ad aggredire i militari dell'Arma. Uno dei carabinieri è rimasto leggermente ferito mentre, il kazako, è stato arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tripadvisor colabrodo: strutture chiuse da anni hanno recensioni ottime

    • Cronaca

      Discusso il progetto per la rinaturalizzazione del Parco Marecchia

    • Cronaca

      Traffico paralizzato, montano le proteste degli automobilisti

    • Cronaca

      L'amante della moglie perseguita e minaccia il marito tradito

    I più letti della settimana

    • Finisce sotto il treno a Misano: muore sul colpo - FOTO

    • Tragedia in autostrada, padre di famiglia perde la vita tornando a casa

    • Salto di carreggiata sull'Adriatica, camion centra la vettura di un ragazzo

    • Hotel chiuso da anni ma da Tripadvisor arrivano promozioni e recensioni

    • Noto industriale riminese indagato per bancarotta fraudolenta

    • Dopo la notte di sesso sfrenato con l'escort arrivano i ricatti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento