Dose killer di eroina, individuato ed arrestato il pusher nordafricano

Lo straniero cedette lo stupefacente a un operaio bellariese poi deceduto in seguito all'assunzione di droga

E' stato individuato ed arrestato dalla polizia di Stato il nordafricano che, lo scorso 13 settembre, cedette una dose di eroina poi costata la vita a un operaio 46enne bellariese. Il tunisino 32enne, secondo quanto emerso, aveva venduto lo stupefacente alla vittima e a un amico i quali, poi, si erano appartatati in via Euterpe, a Rimini, per sniffare la droga. La vittima, secondo quanto emerso, dopo una prima sniffata avrebbe iniziato a sentirsi male e chi si trovava con lui, spaventato, aveva chiamato il 118 facendo accorrere ambulanza e auto medicalizzata. Nonostante i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari, alla fine il medico non aveva potuto far altro che constatarne il decesso e avvertire la polizia di Stato. Il marocchino, adesso, dovrà rispondere dell'accusa di morte in conseguenza di altro reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

Torna su
RiminiToday è in caricamento