Pusher di 63 anni arrestato mentre spaccia: in casa nascondeva un etto tra cocaina e marijuana

I carabinieri hanno trovato nell'abitazione dell'uomo altra droga e il kit neccessario per confezionare le dosi

Non aveva prestato troppa attenzione a quegli uomini vestiti con abiti casual, ma è rimasto a bocca aperta quando ha scoperto che si trattava di carabinieri, quando lo hanno arrestato in flagranza mentre vendeva della droga a un 55enne originario di Forlì.

L'uomo, un bellariese di 63 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato infatti pizzicato lunedì sera in via Ionio, a Bellaria, mentre cedeva un grammo di cocaina al suo cliente in cambio d 80 euro. I carabinieri della stazione di bellaria lo hanno perquisito e hanno controllato anche la sua abitazione. Nella dimora dell'uomo i militari hanno trovato nell'armadio della camera da letto altri 48 grammi di cocaina, un vaso in vetro con dentro 50 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e tutto il necessario per confezionare le dose. I materiali e la droga sono stati sequestrati e saranno analizzati per essere poi distrutti.

La donna forlivese è stata segnalata alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti, mentre per il pusher, dopo la convalida dell'arresto, martedì mattina, si trova agli arresti domiciliari in attesa del processo. I carabinieri continueranno a intensificare i controlli per contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Scoperto dai Nas uno studio dentistico abusivo gestito da un odontotecnico

Torna su
RiminiToday è in caricamento