“Il benessere del cane”: full immersion a San Patrignano con il medico veterinario Joel Dehasse

Il progetto "Il benessere del cane" intende sensibilizzare tutti gli interessati, appassionati e professionisti ad una corretta relazione uomo - cane

Due giorni per conoscere al meglio le necessità legate al corretto equilibrio comportamentale degli amici a 4 zampe sotto la guida di uno dei più grandi esperti europei. E’ il seminario “Il benessere del cane”, in programma a San Patrignano sabato 30 e domenica 31 gennaio, che vedrà relatore il dottor Joël Dehasse, veterinario comportamentalista, autore di numerosi testi scientifici e di divulgazione sul comportamento del cane e del gatto, coach, formatore e consulente.

Patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, dall’Ordine dei Medici veterinari della provincia di Rimini e dal Centro Sportivo Educativo Nazionale il corso affronterà i principali argomenti legati alla corretta gestione quotidiana del cane e ai processi di apprendimento dell’animale, con un focus sull’aggressività. Sabato, Dehasse approfondirà temi come la mancanza di attività quale causa di problemi comportamentali, le attività del cane che vive con la famiglia, i problemi particolari dei cani che vivono in gruppo. Domenica si studierà l'aggressività del cane, con l’analisi dei rischi, i criteri e i parametri di valutazione del pericolo di aggressione, la classificazione delle aggressioni e la loro gestione.

Joël Dehasse, specialista europeo in comportamento degli animali da compagnia, ha ricevuto nel 2014 il premio della medicina veterinaria francofona (FAFVAC). E’ impegnato in importanti organizzazioni delle quali è stato fondatore e in alcuni casi presidente: GERC (Groupe d’Etude et de Recherche en Comportement), ESVCE (European Society of Veterinary Clinical Ethology, 1988-2002), ECAWBM (European College of Animal Welfare and Behavioural Medicine, 2002).

Il progetto “Il benessere del cane” intende sensibilizzare tutti gli interessati, appassionati e professionisti ad una corretta relazione uomo – cane. L’evento si inserisce nella lunga tradizione che a San Patrignano vede l’allevamento e cura dei cani come uno dei modi più efficaci per stimolare e responsabilizzare i ragazzi nel loro percorso di recupero dalla tossicodipendenza. Il canile della Comunità di San Patrignano ospita 70 esemplari, di cui 25 di razza Labrador retriever collaboratori in attività di pet therapy e 45 meticci provenienti dai canili della provincia e da associazioni animaliste e destinati all'adozione.

Nel campo della pet therapy la Comunità di San Patrignano ha sviluppato una solida esperienza attivando ormai da vent’anni un settore di formazione professionale con lo sviluppo di molteplici corsi, workshop e seminari.Il seminario del 30 e 31 gennaio (in lingua francese con servizio di traduzione professionale in italiano) consente di conseguire 14 crediti di formazione continua APNEC e saranno rilasciati crediti ECM ai medici veterinari partecipanti. In occasione del corso non mancheranno momenti di condivisione della vita della Comunità: gli iscritti pranzeranno infatti con i ragazzi ospiti, nello spirito e nel rispetto dei valori di San Patrignano.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Referendum, Rimini mosca bianca in Romagna: vince il No come in tutt'Italia

    • Meteo

      Alta pressione, cielo grigio e nebbie: le previsioni meteo

    • Sport

      Calcio, il Rimini travolge il Sasso Marconi e si riprende la vetta della classifica

    • Sport

      Si conclude con un successo la lunga trasferta pugliese della Nts Informatica

    I più letti della settimana

    • Orrore nella notte, violentata bambina di appena 6 anni

    • Mamma e figlio investiti sulle strisce pedonali all'uscita di scuola

    • Ritrovato senza vita nel suo appartamento, era morto da giorni

    • Muore durante una coronarografia, la Procura apre inchiesta

    • La banda dalla Nissan Micra, caccia all'uomo nelle campagne

    • Capannone in fiamme, vigili del fuoco al lavoro per tutta la notte

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento