Black out a San Leo, il sindaco Guerra: "Questo maltempo certamente non ci aiuta"

Una improvvisa interruzione della corrente elettrica nella notte ha fatto entrare in funzione i generatori elettrici installati dall'Enel nel paese.Non si segnalano ulteriori movimenti franosi ma si teme per il maltempo

Improvviso black out notturno a San Leo, il paese alle prese con un importante movimento franoso che da giovedì scorso è tenuto costantemente monitorato. Verso le 4.45 di martedì la corrente elettrica è improvvisamente venuta a mancare, per cause che sono ancora al vaglio dei tecnici, e sono subito entrati in azione i generatori elettrici allestiti dall'Enel dopo che il crollo della rupe aveva investito parte della linea elettrica. "Verso le 6 di martedì - ha spiegato il sindaco Mauro Guerra - la situazione è rientrata e in città è tornata la luce. I generatori, comunque, sono riusciti a sopperire al fabbisogno senza causare particolari disagi- Sul fronte della frana, invece, negli ultimi giorni non si sono registrati ulteriori crolli anche se il maltempo e le piogge che si stanno abbattendo sul territorio non ci aiutano di certo".

Per tutta la giornata di lunedì sono stati effettuati dei sopralluoghi per posizionare correttamente la strumentazione scientifica, come i radar, che sarà allestita nei prossimi giorni ed in grado di monitorare a distanza la parete interessata dal crollo. Sono anche state portate avanti ulteriori indagini geologiche per capire il quadro geomeccanico della frana e fornire agli esperti tutti i dati. Lunedì mattina a scuola è ricominciata nella sede provvisoria del Palazzo Mediceo, senza particolari problemi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Valentino Rossi regala emozioni: tra due ali di folla giallo-fluo la passerella per le strade di casa

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento