Borgo Marina e stazione ferroviaria, pattuglione della polizia di Stato e Municipale

Servizio congiunto per dare la caccia agli spacciatori che frequentano nel zone, in manette due pusher

Nel pomeriggio di sabato il personale della polizia di Stato della Questura di Rimini, in collaborazione con gli agenti della Municipale di Riccione supportati dal cane antidroga Ziko, hanno eseguito una serie di controlli a tappeto nelle zone di Borgo Marina e della stazione ferroviaria. L'obiettivo è quello di contrastare il degrado urbano, i reati contro la il patrimonio, nonché lo spaccio di sostanze stupefacenti. A dare il via al pattuglione è stata la segnalazione, arrivata dal titolare di un negozio, che parlava dei traffici di droga con clienti e acquirenti che si incontravano nel quartiere. Gli agenti, arrivati sul posto in abiti borghesi, sono stati avvicinati da un pusher, un senegalese 56enne, che ha offerto alcune dosi di stupefacente. E' entrato in azione il cane Ziko che, immediatamente, ha iniziato a "puntare" lo spacciatore segno evidente che era ben fornito.

Quando gli agenti si sono qualificati il pusher è entrato in agitazione e dalla manica sinistra della giacca ha estratto un involucro in cellophane con all’interno diversi grammi di marijuana. La successiva perquisizione personale ha dato esito negativo, ma gli agenti hanno continuato a cercare. E infatti, mezz’ora dopo nei pressi della stazione ferroviaria, Ziko ha segnalato al suo conduttore la presenza di sostanze stupefacenti all’ interno della tasca sinistra della giacca indossata da un pakistano 28enne, il quale ha subito consegnato spontaneamente agli operanti un involucro contenente marijuana che gli è valsa una segnalazione in Prefettura come assuntore. Lo straniero ha dhichiarato di aver appena acquistato la drogam in corso Papa Giovanni XXIII, dal senegalese fermato in precedenza. L'africano, bloccato dagli agenti, è risultato essere una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine ed è stato arrestato per spaccio.

Nell'ambito dello stesso servizio, il personale della Squadra Mobile ha arrestato anche un cittadino albanese sempre per spaccio. Notato mentre si aggirava per strada con fare sospetto, lo straniero è stato fermato per essere identificato. Risultata essere una vecchia conoscenza sempre per reati legati agli stupefacenti, dalla perquisizione personale sono spuntati diversi grammi di cocaina nelle sue tasche. Finito anche lui in manette, sarà processato per direttissima insieme al senegalese nella giornata di lunedì.

polizia municipale cane antidroga controlli 1-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Gambalunga in festa, il sindaco: "Biblioteca è una piazza, antidoto all'algoritmo e alla bestia"

  • Cronaca

    Spaccata nel negozio di marijuana legale, in "fumo" tutta la merce

  • Cronaca

    Dinner in the sky, dopo lo stop atteso il via libera della commissione

  • Cronaca

    Incidente tra auto e scooter, ad avere la peggio il centauro

I più letti della settimana

  • Gruppo di baby calciatori a Rimini per un torneo "festeggia" la Pasqua in ospedale

  • Squadra di baby calciatori in ospedale, individuato il virus che ha colpito i ragazzini

  • Si schianta contro un'auto sull'Adriatica: motociclista in gravi condizioni

  • Pace fiscale: pochi giorni per ottenere la falcidia dei debiti Equitalia

  • Ordinanza balneare 2019: stop a sigarette, plastica e cani sulla battigia

  • Mancano le autorizzazioni, salta l'inaugurazione del Dinner in the sky

Torna su
RiminiToday è in caricamento