Camorrista evade dai domiciliari, catturato dai carabinieri nel napoletano

Implicato nell'operazione Hammer, che aveva disarticolato due gruppi della malavita organizzata stanziati a Rimini, continuava a muoversi liberamente in città

I carabinieri di Rimini hanno catturato un malvivente, già coinvolto nell'operazione Hammer, sottoposto agli arresti domiciliari e poi evaso. L'uomo, componente di uno dei due gruppi della malavita organizzata stanziati a Rimini, è accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso e sottoposto alla misura cautelare per estorsione, porto abusivo di armi e minacce in concorso aggravate dal metodo mafioso. Nonostante il provvedimento che scontava a Napoli, secondo quanto accertato dai militari dell'Arma, violava tranquillamente gli obblighi tanto da andare come se nulla fosse dal barbiere e frequentare il bar.

Operazione "Hammer", scongiurata una guerra di camorra nel riminese 

Qui gli aggiornamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

  • Armato di pistola svaligia il distributore di benzina all'ora di chiusura

  • Truffa sulle assicurazioni online, l'allarme della Polizia dopo aver fermato un'altra auto con polizza falsa

  • Weekend tra presepi, mercatini, la Fiera di Santa Lucia, i Queen Tribute ed i 100 anni di Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento