Bimba morta per una diagnosi sbagliata: la dottoressa rischia di finire alla sbarra

La piccola Teresa è deceduta in seguito a una peritonite, dopo 48 ore dalla visita in ospedale

L'ipotesi di reato è omicidio colposo. Adesso, la dottoressa che nel 2017 visitò una bimba di cinque anni, la piccola Teresa, rischia il rinvio a giudizio. Questa la richiesta della procura di Rimini per il medico in servizio all'ospedale Cervesi di Cattolica. Una vicenda terribile che risale al 2017.

Muore a cinque anni: "inesperienza del medico del pronto soccorso"

La bimba era stata portata in ospedale dalla mamma affidataria, una signora di Montiano. Dopo la visita, la dottoressa aveva deciso di non trattenere la bimba, nessuna osservazione e neanche di farla visitare al pronto soccorso pediatrico di Rimini. La bimba dopo 48 ore è morta in seguito a una peritonite e, secondo l'accusa, se fosse rimasta in ospedale si sarebbe potuta salvare. La decisione adesso è in mano al Gup (Giudice per le indagini preliminari) che stabilirà il 16 luglio, data dell'udienza, se mandare a processo la dottoressa.
 

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • L'appello di una famiglia : "Aiutateci a ritrovare Greta"

I più letti della settimana

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Frontale sulla Tolemaide, due motociclisti finiscono nel fosso

  • Santarcangelo, Amazon ufficializza l'apertura del nuovo deposito: in arrivo 120 posti di lavoro

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Investita mentre attraversa lo svincolo, pedone in gravi condizioni

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento