Centauro carambola sull'asfalto per una buca, il Comune condannato a pagare

Risarcimento da 400mila euro per il motociclista rimasto invalido a causa della rovinosa caduta

Nuvole all'orizzonte per le casse del Comune di Coriano dopo l'arrivo della condanna, diventata definitiva, a dover risarcire un motociclista rimasto invalido in seguito a un incidente stradale causato da una buca sull'asfalto. Un maxi assegno da oltre 400mila euro per un centauro sammarinese di 53 anni che, nell'agosto del 2013, stava percorrendo via Primo Maggio in direzione di Rimini. A causa di un avvallamento sull'asfalto, la Yamaha dell'uomo aveva perso il controllo disarcionandolo. Nell'impatto a terra, il 53enne aveva riportato una serie di fratture, la più agrave a una gamba, che lo avevano costretto a subire un intervento chirurgico. Oltre alla convalescenza di un anno, il sammarinese era stato poi dichiarato invalido al 36%. Ne era nata una causa di risarcimento ma, secondo quanto emerso, arrivata la condanna in primo grado il Comune di Coriano non aveva mai presentato appello e, scaduti i termini, la sentenza di risarcimento è diventata definitiva.

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento