Centri estivi: agevolazioni per 731 famiglie attraverso il progetto di conciliazione vita-lavoro

Vita-Lavoro da parte della Regione Emilia Romagna, il Comune di Rimini ha stanziato un investimento di 170 mila euro

Saranno complessivamente 731 le famiglie riminesi a beneficiare delle risorse dedicate dal progetto di conciliazione vita-lavoro alla frequenza dei centri estivi di bambini dai 0 ai 13 anni. In seguito all’approvazione del progetto Vita-Lavoro da parte della Regione Emilia Romagna, il Comune di Rimini in qualità di capofila del Distretto di Rimini nord, ha emanato un bando al termine del quale sono stati ammesse al contributo 643 famiglie del Distretto, di cui 462 residenti nel comune di Rimini. L’assegnazione dei contributi è di circa 120 mila euro, che andranno a sostenere le famiglie per l’estate 2018 abbattendo il costo per i centri estivi dei bambini in età 0-3 anni. L’abbattimento massimo previsto è di 210 €.

Oltre alla misura regionale il Comune di Rimini ha deciso di utilizzare fondi comunali per promuovere la conciliazione in favore anche delle famiglie che hanno bambini al di sotto dei tre anni e che frequentano il nido nei mesi di luglio e agosto. Il contributo che va dai 250 ai 350 euro al mese a seconda dell’ISEE. A seguito di emanazione del bando sono risultati beneficiari 88 utenti per una somma di circa 50 mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Il Comune pronto a demolire balconi trasformati in verande e sale da pranzo coperte

  • Non pedala sulla pista ciclabile, ciclista multato dai carabinieri

  • Truffatore seriale arrestato a Rimini, su di lui un mandato di cattura europeo

Torna su
RiminiToday è in caricamento