Chiedono l'elemosina e cercano di derubarlo: poi lo prendono a pugni e calci

Era circa mezzogiorno di venerdì quando un equipaggio delle Volanti della Questura di Rimini è intervenuta nel centro storico per sventare un rapina, arrestando due donne.

FOTO DI REPERTORIO

Era circa mezzogiorno di venerdì quando un equipaggio delle Volanti della Questura di Rimini è intervenuta nel centro storico per sventare un rapina, arrestando due donne. I poliziotti, impegnati nel controllo del centro storico, hanno notato una situazione “strana” e sospetta: una coppia di turisti che discuteva animatamente con un due donne, delle quali una in stato di gravidanza. Intervenuti sul posto, i poliziotti hanno svolto tutti i necessari accertamenti e raccolto le dichiarazioni dei presenti al fine di verificare quanto stesse accadendo.

I FATTI - E l’intervento ha consentito di sventare una rapina in corso che le due donne stavano commettendo nei confronti della coppia di turisti. Dalle dichiarazioni acquisite è emerso che i due turisti, mentre passeggiavano nel centro storico, hanno notato una giovane donna in stato di gravidanza che si è avvicinata loro. La donna ad un certo punto ha chiesto l'elemosina all'uomo porgendogli una mano e avvicinandosi a tal punto da riuscire a infilare l'altra mano nella tasca anteriore sinistra del pantalone del malcapitato. L’uomo si è però accorto della mossa della donna e ha tentato di allontanare la donna, la quale  per  tutta risposta ha reagito minacciandolo pesantemente, spintonandolo e colpendolo con un calcio alla schiena e con diversi pugni sulla testa. L’imprevista reazione dell’uomo inoltre ha determinato anche l'intervento e la reazione di un 'altra donna più anziana che stava seguendo la scena in disparte,  come "palo".  Neanche l’intervento di un passante ha fatto cessare le due donne, che anzi hanno continuato in maniera sempre più aggressiva a percuotere la povera vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARRESTATE - Terminati gli accertamenti, le due donne sono state quindi accompagnate presso gli uffici della Questura, dove sono state arrestate per tentata rapina aggravata impropria, reato per il quale saranno giudicate in mattinata con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento