Coltello alla gola tentano la rapina nel negozio di telefonia

La titolare è riuscita a divincolarsi nonostante la lama puntata, i malviventi catturati dopo una breve fuga

Feroce tentativo di rapina, nel pomeriggio di lunedì, in un negozio di telefonia nei pressi della stazione ferroviaria di Rimini. Verso le 16.30 due uomini, col volto coperto da delle sciarpe nere, hanno fatto irruzione nell'attività commerciale urlando alla titolare la classica frase: Questa è una rapina" e brandendo un coltello verso la donna le hanno intimato di consegnarle i soldi altrimenti l'avrebbero uccisa. Un commesso del negozio, rendendosi conto di quanto stava accadendo, è riuscito a fuggire in strada dando l'allarme alla polizia.

Nonostante la lama puntata al collo, la titolare è riuscita a divincolarsi e il malvivente, sorpreso dalla reazione, si è visto costretto a desistere e a fuggire insieme al complice. Nel frattempo sono accorsi sul posto gli agenti della Volante e, dopo aver inseguito i rapinatori, sono riusciti a bloccarli in piazzale Cesare Battisti. Ammanettati e portati in Questura, sono stati identificati per due 40enni di origini campane entrambi già noti alle forze dell'ordine e arrestati per tentata rapina pluriaggravata.

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Le 'polpette di mammà' come a casa: la prima polpetteria della Romagna apre a Rimini

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Torna in mare il "Brilla&Billy", lo yacht di Lucio Dalla per anni in darsena a Rimini

  • Investita mentre attraversa lo svincolo, pedone in gravi condizioni

Torna su
RiminiToday è in caricamento