Competizione fotografica: per la prima volta Montegridolfo partecipa a Wiki Loves Monuments

Considerata la qualità del concorso, non è poi da escludere che le fotografie più belle possano in futuro diventare una nuova esposizione d’arte da tenersi proprio a Montegridolfo

Per dare il giusto risalto a questa nuova iniziativa culturale di Montegridolfo, l’Amministrazione Comunale segnala con una comunicazione specifica la partecipazione al concorso internazionale di fotografia Wiki Loves Monuments. La competizione si tiene in oltre 40 nazioni e rappresenta il più grande concorso fotografico al mondo per numero di fotografie raccolte. Attraverso queste immagini e il collegamento all’enciclopedia digitale Wikipedia si arricchisce la conoscenza dei luoghi e la sensibilità al rispetto verso le opere d’arte, i monumenti e il paesaggio.
Per la prima volta sarà possibile ai fotoamatori e ai professionisti gareggiare anche con le architetture e gli spazi pubblici (comprese le preziose testimonianze storiche ed artistiche che custodiscono) e che nel loro insieme, rappresentano la storia e l’identità montegridolfese, con beni sia dell’antico nucleo fortificato che con quelli delle località di Trebbio, di San Pietro e di Cà Baldo, per un totale di ben 22 soggetti individuati.

Mancano dall'elenco il Santuario della Beata Vergine di Trebbio, la Chiesa di San Pietro e la Cappella di Cà Bernardo, che essendo beni della Diocesi o di privati non potevano essere proposti se non dai diretti proprietari. L’auspicio dell'amministrazione comunale è "che attraverso questa prima edizione montegridolfese, il prossimo anno si possano aggiungere anche questi monumenti, così come alcune delle antiche dimore patrizie anch’esse di proprietà privata". "La competizione Wiki Loves Monuments è un’occasione unica per avvicinarsi a questo ricco patrimonio culturale, raccontandone in maniera suggestiva le emozioni che da cittadini o da turisti la gente vive nel Comune di Montegridolfo",. viene rimarcato. Non è necessario che gli scatti siano stati ripresi nel 2019 (si può partecipare con foto di qualsiasi anno) si ricorda che c’è tempo fino al 30 settembre per caricare le immagini sul sito internet
wikilovesmonuments.wikimedia.it dove sono anche pubblicati il regolamento e le modalità di partecipazione. Considerata la qualità del concorso, non è poi da escludere che le fotografie più belle possano in futuro diventare una nuova esposizione d’arte da tenersi proprio a Montegridolfo.

MONTEGRIDOLFO
- Municipio, via Roma n. 2 – 4
- lapide di Papa Clemente XIV, via Roma
- piazza Giacomo Matteotti
- statua della Madonna di Loreto, piazza Giacomo Matteotti
- Cappella di Sant’Antonio da Padova, piazza Giacomo Matteotti
- via Roma (dalla salita al Castello a tutte le strade del centro storico)
- Porta del Castello, via Roma
- Torrione di Francesco di Giorgio Martini, via Roma e piazza Matteotti
- Mura settentrionali, piazzale sotto le mura
- Mura meridionali, via Borgo
- Monumento dei Caduti della Grande Guerra, via Borgo
- Chiesa di San Rocco, via Borgo
- Museo della Linea dei Goti, via Borgo
- Anfiteatro del Museo della Linea dei Goti, via Borgo

TREBBIO
- Monumento dei Caduti della Grande Guerra a Trebbio con i giardini pubblici, Strada Provinciale n. 17
- Bocciodromo di Trebbio, via Giovanni Vincenzo Antonio (Lorenzo) Ganganelli n. 1
- Via Crucis di Trebbio, viale Beata Vergine delle Grazie
- Campo da calcetto di Trebbio, via 1° maggio

SAN PIETRO
- Peter Park, via Papa Giovanni XXIII
- Casa di Davdon, via la Valle
- Cimitero di San Pietro, via San Pietro/via del Cimitero

CA’ BALDO
- Cappella di Cà Baldo, via Cà Baldo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Metromare, i primi due giorni corse gratis per tutti

  • L'acqua alta invade spiagge, il porto e l'area del Ponte di Tiberio

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

Torna su
RiminiToday è in caricamento