Con la fine delle elezioni si chiude un periodo di duro lavoro per le forze dell'ordine

Oltre 500 agenti di polizia, affiancati dai militari dell’Arma e della Finanza per vigilare su 21 tra manifestazioni e iniziative a carattere politico

Nei 20 giorni in cui sono entrate in vigore le regole e le iniziative di piazza in vista delle elezioni, regole definite dall’accordo firmato presso la locale Prefettura tra i rappresentanti dei movimenti e partiti politici, si sono tenute a Rimini 21 tra manifestazioni e iniziative a carattere politico a cui hanno preso parte migliaia di cittadini: in applicazione delle determinazioni assunte in seno al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal sig. Prefetto, dr.ssa Gabriella Tramonti, è stato messo in campo uno straordinario e mirato impiego di uomini delle forze dell'ordine, pianificato nel dettaglio con altrettante ordinanze di servizio che hanno disciplinato l'impiego di oltre 500 agenti di polizia, affiancati dai militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di finanza, nonché agenti dei vari Corpi di Polizia Municipale della provincia. In particolare, per la tornata elettorale appena conclusa, sono stati impiegati ulteriori 260 uomini delle Forze dell’ordine in 321 seggi, il cui compito è stato quello di garantire l’ordinato svolgimento delle operazioni elettorali: dall’insediamento dei seggi al termine degli scrutini.

Le Forze dell’ordine, durante il fine settimana appena trascorso, sono state inoltre impegnate sul fronte di numerosi altri eventi, tra cui si ricordano i concerti del noto artista Jovanotti presso l’RDS stadium, serate che hanno richiamato pubblico da tutto il territorio nazionale e che hanno richiesto l’allestimento di uno specifico dispositivo di filtraggio degli spettatori. I chiamati impegni di ordine pubblico non hanno “distratto” la Polizia di Stato dall’espletamento dei servizi di controllo del territorio cittadino, intensificati per l’occasione, e dalle connesse attività investigative, nonché dai numerosi servizi di soccorso e viabilità assicurati sull’intero territorio dalla Polizia Stradale, dall’Arma dei Carabinieri, dalle Polizie Locali e dai volontari della Protezione Civile e delle varie Associazioni in occasione della straordinaria ondata di maltempo che ha interessato la provincia soprattutto nella scorsa settimana. Si ricordano infatti l’esecuzione delle operazioni ad alto impatto denominate “Safety Car” e Security Breath” che hanno consentito di identificare centinaia di persone, effettuare numerosi arresti e denunce e sequestrare un importante quantitativo di sostanza stupefacente. Sono questi i numeri e le risorse impiegati dal Questore di Rimini, che ha tracciato il bilancio dell'attività di sicurezza messo in campo in tutta la provincia dalle forze dell'ordine durante il periodo pre elettorale. L'operato delle forze dell'ordine, sottolinea la Questura ha consentito lo svolgimento in piena serenità, sebbene in un contesto generale connotato da alcuni momenti di tensione, di tutte le iniziative organizzate da tutti i movimenti e i partiti politici sull’intero territorio della provincia.

Il Questore di Rimini, Maurizio Improta, ringrazia tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato e delle altre Forze dell’ordine per lo spirito di sacrificio e per la dedizione che, giorno dopo giorno, hanno dimostrato durante il periodo appena trascorso nell’espletamento dei numerosi servizi predisposti dalla Questura di Rimini. Il Questore rivolge il suo ringraziamento a tutto il personale, che si è reso disponibile anche oltre i normali turni di servizio, soprattutto per aver garantito la libera espressione del pensiero come del dissenso evitando che gli operatori di polizia impiegati nei servizi o semplici cittadini e turisti potessero restare vittime di violenze, che a Rimini non si sono verificate grazie ad un Modello Organizzativo di Sicurezza già consolidato e che ha raggiunto il medesimo risultato anche nella gestione delle oltre 600 manifestazioni e iniziative gestite nell'anno 2017. Allo stesso tempo ha rivolto un particolare ringraziamento alle Organizzazioni sindacali che, con il loro costruttivo contributo e senso di responsabilità, hanno consentito la pianificazione e l’espletamento degli articolati servizi predisposti. Le Forze dell’ordine manterranno inalterato l’impegno anche nei prossimi giorni per garantire il sereno svolgimento delle numerose iniziative programmate sul territorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Bisarca tamponata in A14 "perde" un veicolo che trasportava

Torna su
RiminiToday è in caricamento