Nasce Coop 134: una studentessa del Bangladesh vince il contest internazionale per il nuovo logo

"Le cose insieme si fanno meglio - ha commentato Giovanni Monti, presidente di Legacoop Emilia-Romagna -. Olmo e Nel Blu, due realtà sane, hanno deciso di unirsi con un progetto che anticipa i tempi, rafforzandosi".

E’ frutto di un contest internazionale il nuovo logo di Coop 134, la cooperativa sociale di inserimento lavorativo più grande dell’Emilia-Romagna nata dalla fusione fra “L’Olmo” di Rimini e “Nel Blu” di Cattolica. Il marchio è stato svelato ieri in occasione dell’assemblea costitutiva tenuta a Rimini con la partecipazione di Giovanni Monti, presidente di Legacoop Emilia-Romagna, durante la quale i soci hanno eletto all'unanimità i membri del consiglio di amministrazione ed è stato nominato il presidente della nuova realtà, Armando Berlini (già presidente di Nel Blu). Membri del Cda sono Andrea Belosi, Giampiero Boschetti, Elena De Falco, Monica Marchionni, Rossella Monticelli, Giovanni Pari, Gilberto Vittori (vicepresidente), Domenico Piselli e Achille Galari.

E’ la prima volta che il logo di una cooperativa viene selezionato grazie ad un contest internazionale. Sono 775 le proposte di design arrivate da 155 grafici di tutto il mondo (dall'Italia alla Nuova Zelanda, dagli Usa a Singapore, dall'Inghilterra all'India, dalla Spagna alla Malesia) grazie al bando lanciato attraverso la piattaforma 99designs, community di oltre un milione di professionisti. Una gara che diventa anche una bella storia. Fino alla scelta del logo vincitore, il committente conosce infatti solo nickname e portfolio del grafico che l'ha creato. L'ideatore del marchio prescelto da Coop 134 è risultata essere una designer bengalese di appena 22 anni, Nasrim Sultana, studentessa universitaria di Khulna a cui andrà il compenso di 1000 euro fissato da 99designs. Una cifra considerevole per una giovane in Bangladesh, frutto benefico di un'iniziativa di respiro globale portata avanti da un'impresa locale a migliaia di chilometri di distanza come Coop 134.

Il nuovo logo, con la grafica lineare che compone un quadrifoglio con le lettere “coop” e il numero in cifre rosse, caratterizzerà gli oltre 200 mezzi di Coop 134 (autocarri e spazzatrici e mezzi d'opera), le divise ad alta visibilità degli addetti, il materiale aziendale e di comunicazione cartaceo e digitale. "Resistere, consolidarci, crescere. Questo è il nostro obiettivo - ha dichiarato il presidente Berlini nel suo intervento in assemblea -. Vogliamo essere una risorsa per la comunità, non solo un'impresa sociale. Grazie all'inserimento lavorativo abbiamo tolto centinaia di persone dall'assistenza pubblica dando loro un'occupazione e un reddito, non di cittadinanza ma da lavoro. Ed è il lavoro che dà dignità. La nostra diversità di cooperazione sociale è un valore che va difeso e oggi nasce qualcosa di bello e di importante, un volto e un nome nuovo per una realtà che continua a essere una cooperativa sociale, orgogliosa della propria storia e appartenenza e che conta soprattutto sulle proprie forze. Coop 134 nasce per garantire un futuro a un'impresa che guarda agli svantaggiati e alle nuove generazioni". "Le cose insieme si fanno meglio - ha commentato Giovanni Monti, presidente di Legacoop Emilia-Romagna -. Olmo e Nel Blu, due realtà sane, hanno deciso di unirsi con un progetto che anticipa i tempi, rafforzandosi". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Bisogna essere proprio malati dentro, il razzismo xenofobo sprigiona praticamente in ogni post di questo individuo, incredibile :(

    • ma tu cosa ne pensi del logo? hai un opinione in merito? riesci ad avere un opinione non dettata dal partito o ti limiti a dare del razzista a chiunque?

  • se il logo è quello che si vede in foto non mi piace. o la scelta non è stata la migliore o il contest è proprio povero.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Molotov contro un bar di piazza Malatesta, arrestato l'autore dell'incendio

  • Cronaca

    "A Rimini lascio il cuore certo di aver dato il meglio per la città"

  • Cronaca

    Il vescovo Francesco Lambiasi dimesso dall'ospedale dopo l'incidente

  • Sport

    Calcio, non c'è pace per il Rimini. Esonerato Martini. Ecco il quarto mister

I più letti della settimana

  • Tremendo frontale, in condizioni disperate un bambino presente a bordo

  • Il bimbo non ce l'ha fatta, morto dopo quattro giorni di agonia

  • Schiacciato dal camion, ciclista rischia l'amputazione di una gamba

  • Ristorante boicottato per razzismo: "Chiudo, non ne posso più, terrò aperto solo l'hotel"

  • Carambola sulla Statale, due scooteristi centrati in pieno dall'auto

  • Scoppia la tubatura, camion a rischio di ribaltarsi e hotel allagato

Torna su
RiminiToday è in caricamento