A scuola si va a piedi: gli imprenditori donano 500 euro alle classi vincitrici del progetto "Siamo nati per camminare"

Una grande festa a Coriano e consegna dell'assegno ai primi classificati

Dopo il grande successo dello scorso anno, Coriano fa il bis e rinnova la partecipazione al concorso promosso dalla Regione Emilia Romagna “Siamo nati per camminare”. Progetto mirato sugli spostamenti ecosostenibili da casa a scuola rivolto alle primarie, svolto durante le settimane del 25 marzo al 6 aprile. Un modo per rendere consapevoli i bambini dell’importanza di muoversi a piedi: rispetto per l’ambiente, socializzare, ed esercizio fisico.

Il 9 giugno ha visto la grande festa conclusiva presso il parco cittadino dei Cerchi, dove sono state premiate le classi più virtuose ed esposte le cartoline scritte e colorate dai bambini delle tre primarie di Coriano. Quest’anno insieme al Sindaco Domenica Spinelli, l’Assessore all’ambiente Anna Pazzaglia e il consigliere con delega alla scuola Gaia Cecilia Codecà, a sostegno delle scuole erano presenti gli imprenditori Green e Paola Aronne dell’associazione Resilienza Territoriale che hanno donato un assegno di 500,00€ alle classi prime classificate: l’obbiettivo principale per gli imprenditori è quello di poter aiutare i ragazzi a costruire una scuola del futuro ecosostenibile, tema molto caro a Coriano, città da sempre impegnata  per aumentare la sensibilità all’ambiente della propria comunità; è proprio di pochi giorni fa la notizia  che, a partire già da gennaio 2020, gli enti e le associazioni del territorio del comune di Coriano abbandoneranno i piatti e posate in plastica a favore di quelle biodegradabili, primo esempio in Emilia Romagna da parte di un ente locale, in anticipo di un anno rispetto all’ordinanza europea.

Anche le scuole stesse insieme al progetto del Comune, hanno verificato durante l’anno scolastico appena trascorso l’importanza di differenziare, riciclare ed avere cura dell’ambiente con laboratori, programmi di studio e piccoli accorgimenti come quello di adottare le borracce al posto della classica bottiglietta di plastica.

Le classi prime classificate che hanno ricevuto il premio sono:
“Migliore classe” II A, insegnati Roberta Bertozzi e Maria Simona Santarelli, Primaria Andersen Cerasolo. “Miglioramento assoluto” III A, insegnante Lucia Bolcato, Primaria Andersen Cerasolo.

Classifica Integrale:
“Migliore classe” (classi dove già la maggioranza andava a piedi prima del concorso)
1° II A Andersen 66.6% (ins. Roberta Bertozzi e Maria Simona Santarelli).
2° II B Favini 52,2% (ins. Magnani Rosanna).
3° III A Andersen 49,7% (ins. Lucia Bolcato).

“Miglioramento assoluto” (classi che hanno adottato maggiormente gli spostamenti ecosostenibili durante il concorso)
1° III A Andersen 19,9% (ins. Lucia Bolcato).
2° V A Don Milani 19,7% (ins. Manuela Virgili).
3° II B Favini 16% (ins. Rosanna Magnani).  

A concludere questa stupenda festa i progetti illustrati e creati dai bambini di tutte le primarie insieme alle proprie insegnanti , dalla riqualificazione dei giardini scolastici con studio perimetrale, geologico e plastico e  progetti in 3D,  fino suggerimenti per una migliore viabilità prendendo spunto da colture differenti, progetti ecologici , ecc.. Coriano è orgogliosa delle sue scuole !  Un plauso agli insegnanti che ogni giorno accompagnano i nostri bambini verso il loro futuro con stimoli sempre nuovi ed alternativi; grazie a loro le scuole e gli istituti scolastici corianesi sono il fiore all’occhiello del nostro territorio.

A partire dal 20 giugno, in mostra permanente, è possibile ammirare all’entrata del municipio le coloratissime cartoline del concorso “Siamo nati per camminare 2019”, disegnate e scritte dagli alunni delle tre primarie, Favini, Don Milani, Andersen. Portiamo i colori dei ragazzi nel cuore di Coriano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Operaio precipita nel vuoto, a perdere la vita è un riminese

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Non rispetta i limiti d’altezza e fa un disastro nel sottopasso distruggendo il furgone

Torna su
RiminiToday è in caricamento