Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

L'uomo è titolare di un bar in Valconca, gli elenchi del personale acquisiti dai carabinieri e consegnati all'Ausl

E' un uomo di 71 anni, residente a Cattolica e titolare di un bar nella Valconca, il primo caso di Coronavirus in Romagna. L'uomo, risultato positivo nella giornata di martedì e ricoverato in ospedale, sarebbe tornato di recente dall'est Europa. Appassionato di caccia, era reduce da una battuta in Romania. Il bar di cui risulta essere titolare è chiuso da giorni e, al momento, sono in corso gli accertamenti sui dipendenti. L'uomo, prima ricoverato al "Cervesi", è stato poi trasferito all'Infermi di Rimini dove le sue condizioni non sembrerebbero preoccupare i sanitari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

Torna su
RiminiToday è in caricamento