Ciclisti lungo il Conca, alla vista dei Forestali abbandonano le bici e scappano

Gli sportivi pizzicati a giocare in un prato lungo gli argini del fiume, le due ruote recuperate e sequestrate

Nella giornata di venerdì una pattuglia dei carabinieri Forestali, impegnata per far rispettare l'ordinanza per contrastare l'epidemia di Coronavirus, stava pattugliando l'asta del Fiume Conca nel territorio di San Giovanni in Marignano. I militari si sono imbattuti, nell'area attrezzata dell'ex Asmara, in due ciclisti che si stavano allenando. Alla vista delle divise, gli sportivi hanno abbandonato le due ruote e sono fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce. I forestali hanno quindi provveduto a sequestrare le mountain bike. La pattuglia ha anche avvistato in lontananza un altro ciclista che però, alla vista del fuoristrada, ha iniziato a pedalare come un forsennato riuscendo a seminare i militari. A Morciano, invece, i Forestali hanno fermato un uomo residente a San Giovani in Marignano che, interrogato sul motivo della sua uscita dal comune, ha spiegato di voler far fare una passeggiata al suo cane in "un ambiente più naturale e suggestivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento