Gnassi: "Il nostro forno crematorio in difficoltà, allestite camere per accogliere salme"

Il sindaco di Rimini su La7: "Siamo in una situazione inedita, nelle difficoltà che ci sono c'è anche un sistema sanitario di cui dobbiamo essere fieri"

Intervistato su La7 alla trasmissione "L'aria che tira" nella mattinata di mercoledì, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi ha fatto il punto della situazione sull'epidemia di Coronavirus in città. "Quando ho visto le bare di Bergamo - ha commentato il primo cittadino - pensi a quei camion e provi tutto quello che hanno provato gli italiani. Ho sentito il mio amico sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, in una situazione che è quella che abbiamo sotto gli occhi di tutti. Accogliere quelle salme è un gesto minimo ma, oggi, anche il nostro forno crematorio purtroppo sta esaurendo la disponibilità e stiamo allestendo delle camere refrigerate per accogliere i feretri. E' una situazione straordinaria che non ci saremmo mai aspettati di vivere. Siamo in una situazione inedita, nelle difficoltà che ci sono c'è anche un sistema sanitario di cui dobbiamo essere fieri. Rimini è molto cambiata per l'epidemia: l'altra sera, mentre con le forze dell'ordine pianificavamo le misure per il contenimento dell'epidemia, mi è arrivato il video bellissimo di un drone che sorvola una città deserta. L'esatto opposto di quello che tutti hanno nella mente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento