Dramma Concordia, fermata l'autopsia sul corpo di Daya

Interrotta l'autopsia sul corpicino di Dayana Arlotti, la bimba riminese di 5 anni deceduta nel naufragio della Costa Concordia il 13 gennaio insieme al padre Williams

Redazione 2 marzo 2012
1

Interrotta l'autopsia sul corpicino di Dayana Arlotti, la bimba riminese di 5 anni deceduta nel naufragio della Costa Concordia il 13 gennaio insieme al padre Williams. La Procura di Grossetto è stata costretta ad interrompere gli esami disposti sulle otto salme rinvenute il 22 febbraio in seguito alla linea difensiva seguita dal legale di uno degli indagati. Costa Crociere "si dissocia fermamente" dalla decisione del legale, prendendo le distanze da questa linea difensiva.

L'avvocato, non è chiaro di chi sia il difensore, ha chiesto che le autopsie siano da fare con incidente probatorio poiché l’esame del Dna non sarebbe ripetibile. Resta quindi ancora impossibile risalire attraverso il dna alla assoluta certezza della loro identità.

Annuncio promozionale

"Costa Crociere - sottolinea la società in una nota - si dissocia fermamente da questa iniziativa, di cui non è’ dato comprendere il motivo e tantomeno l’utilità nell’ambito dell’inchiesta’’. "L’avvocato in questione - precisa la Compagnia - non è uno dei professionisti suggeriti da Costa Crociere per la difesa dei propri ufficiali".

Dayana Arlotti
costa concordia
naufragi

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Oscar

    Oscar Sei un Bimba meravigliosa divenuta prematuramente angelo vola alto e dai la forza alla tua mamma per andare avanti !

    il 3 marzo del 2012