Cresce l'attività di volontariato di Auser, Camusso (Cgil): "Solidarietà scomparsa da lessico quotidiano"

Cresce l'attività di Auser, l'associazione di volontariato e di promozione sociale, nata da una intuizione di Cgil e Spi e riunita a Riccione fino a venerdì in occasione dell'ottavo Congresso nazionale

Cresce l'attività di Auser, l'associazione di volontariato e di promozione sociale, nata da una intuizione di Cgil e Spi e riunita a Riccione fino a venerdì in occasione dell'ottavo Congresso nazionale. Gli iscritti hanno superato la soglia dei 300.000 mentre i volontari sono 47.761, operativi in 1.500 associazioni sul territorio, dislocate in particolare Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Toscana. Per l'occasione era presente il segretario nazionale della Cgil, Susanna Camusso.

I numeri della crescita di Auser, spiega Camusso, "certificano un impegno costante e appassionato malgrado la solidarietà sia una parola scomparsa dal lessico quotidiano ed anche molto spesso dalla pratica". Questa, aggiunge, "é purtroppo una realtà se si guarda oggi al nostro Paese: non c'é più un noi un collettivo. L'idea che si rompano i legami di solidarietà ci deve interrogare e dobbiamo invertire la tendenza, dare delle risposte, perché è nel collettivo che si sostiene la condizione dei più deboli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo Camusso, "il Paese sta cambiando in modo drammatico, la crisi che ci attraversa è senza precedenti e sta lasciando solchi profondi nel nostro tessuto sociale, il volontariato e le realtà del terzo settore come l'Auser - puntualizza - hanno saputo intercettare le domande e i bisogni dei cittadini e tradurli in risposte di valore, ma la tendenza di oggi è che il volontariato sta diventando sempre più sostitutivo all'intervento pubblico, un ruolo di supplenza a bisogni che non hanno risposta ma che - chiosa - ci deve interrogare fino a dove si possa essere sostitutivi: ogni volta dobbiamo interrogarci su come vogliamo intrecciare il cambiamento e su quali risposte dobbiamo dare ai bisogni dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • "Quelle strane coincidenze", Wuhan e Codogno vicini alla fiera del Sigep

  • Il ministro dell'Istruzione: "L'anno scolastico sarà valido"

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • "Se curva epidemiologica non si abbassa, entro le prossime 2 settimane servono ospedali da campo"

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

Torna su
RiminiToday è in caricamento