Le "Curve pericolose" della Superbike al Misano World Circuit

Tra una prova libera, un warm-up e le gare vere e proprie scatta la caccia alle ombrelline per onorare il celebre connubio tra donne e motori

Jonathan Rea ha dominato la pista del Misano World Circuit in occasione del Pata Riviera di Rimini Round Motul WorldSBK, aggiudicandosi sia Gara1 che Gara2, ma se tra la Quercia, le due curve del Tramonto o quelle del Carro, i campioni delle due ruote si inseguivano con sorpassi mozzafiato, nei momenti in cui i bolidi erano a riposare nei box tutto il pubblico si riversava nei paddock per strappare una foto con le famose ombrelline. Il mondo delle gare motociclistiche, infatti, è molto semplice: in pista ci sono le sfide dei centauri che, a colpi di sorpassi, incantano il pubblico degli appassionati mentre, nei paddock, c’è lo spettacolo vero e proprio delle ombrelline. Da sempre, donne e motori sono un binomio perfetto e, anche quest'anno, non ci sono state delusioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Il ristorante compie 50 anni: "Mia mamma lo aprì per dare lavoro a me e mio fratello"

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento