Residente in Italia da anni guida auto con targa straniera, scatta multa e sequestro

Nei guai per essere stato pizzicato al volante alla guida della vettura della madre residente all'estero

E' incappato nelle maglie del Decreto Sicurezza un automobilista fermato, nella mattinata di domenica, dagli agenti della polizia Municipale a Misano. L'uomo, infatti, pur essendo residente in Italia da oltre 20anni è stato sorpreso al volante di una vettura con targa francese. Gli accertamenti degli agenti hanno permesso di scoprire che il veicolo era intestato alla madre dell'automobilista, residente all'estero. In base alle nuove norme, che impongono a chi risiede in Italia da oltre 60 giorni di non circolare con veicoli con targa straniera, al guidatore è stato contestato un verbale da saldare immediatamente e il sequestro del veicolo per 180 giorni. Per tornare a circolare, l’auto dovrà essere immatricolata in Italia o riportata nel paese d’origine con un foglio di via. In caso contrario scatterà la sua confisca, ovvero, l’auto sarà persa per sempre. 

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Smontano la cassaforte nella stanza dell'hotel e fuggono con 40mila euro di gioielli

Torna su
RiminiToday è in caricamento