Disagi per il maltempo: si scopre un cavo della luce che inizia a fare fiammate

Sabato, a Rimini è stata una giornata molto piovosa, numerose sono state le richieste di soccorso per sinistri stradali, allagamenti di seminterrati, situazioni di disagi

Sabato, a Rimini è stata una giornata molto piovosa, numerose sono state le richieste di soccorso per sinistri stradali, allagamenti di seminterrati, situazioni di disagi. In particolare, intorno alle 18.20 una pattuglia di Carabinieri di Miramare è interventuta in Via Regina Elena in quanto il conducente di un’auto, a causa delle abbondanti piogge e quindi della scarsa visibilità, non si era accorto del sopraggiungere di un autobus della Start Romagna ed aveva urtato il mezzo di linea.

Il sinistro veniva rilevato dai militari, sotto una battente pioggia. Il conducente dell’autobus rimaneva lievemente ferito. Il traffico, in circa mezz’ora, ritornava scorrevole.

Grande paura invece in un condominio di Via Giacometti. A causa sempre delle intense piogge, si era scoperto il cavo Enel posto su un palo della linea elettrica che portava l’energia al condominio. Dalla base del palo infatti, provenivano delle pericolose fiammate. Immediatamente giunti sul posto i Carabinieri del radiomobile delimitavano la zona e, con l’intervento dei Vigili del Fuoco, mettevano in sicurezza della zona. Successivamente si provvedeva a contattare i tecnici ENEL che sopraggiungevano e riparavano il guasto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

Torna su
RiminiToday è in caricamento