Dopo la tempesta di San Martino, la situazione torna verso la normalità

Le squadre di Anthea al lavoro per riparare i danni causati dal maltempo. Oltre che sul verde gli operai stanno intervenendo sulle strade, dove la caduta di alcune piante ha creato sul suolo stradale buche su cui è stato necessario intervenire

Quella tra lunedì e martedì è stata una nottata più tranquilla di quanto previsto tanto che ha consentito, dopo i controlli effettuati dai tecnici dei Lavori pubblici, la riapertura alle ore 6,45 della circolazione del ponte di via Coletti, sospesa temporaneamente a scopo precauzionale nella serata di lunedì. Il monitoraggio costante effettuato durante la notte dagli agenti della polizia Municipale, in servizio con un turno ad hoc dall’una alle sette di stamane, non ha registrato infatti la temuta crescita dei rilievi idrometrici del fiume Marecchia. In una situazione climaticamente più stabile, all’indomani del primo intervento d’emergenza per risolvere le situazioni più complesse e critiche che potevano comportare pericolo per le persone e cose, le squadre d’Anthea stanno proseguendo con gli interventi di completamento sul verde che, per mole, proseguiranno nei prossimi giorni. Tra quelli realizzati fin dalla prima mattinata gli interventi sul verde del lungomare sud, dopo essere intervenuti già ieri su quello nord, e sulla pista ciclabile che da piazzale Kennedy porta, attraversando il parco, al V Peep.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre che sul verde le squadre d’Anthea stanno intervenendo sulle strade, dove la caduta di alcune piante ha creato sul suolo stradale buche su cui è stato necessario intervenire. Hanno tenuto egregiamente, invece, gli interventi realizzati all’indomani del nubifragio del 24 giugno scorso in alcuni punti della rete viaria della prima collina. Sul fronte degli edifici pubblici comunali, nella giornata di oggi è proseguita l’attività per riportare alla normalità i danni provocati dall’intensità del vento e della pioggia. In particolare, procedendo con il prosciugamento dei piani interrati della scuola infanzia il Glicine e del settore nord del cimitero, con la verifica delle infiltrazioni segnalate, con la messa in sicurezza delle alberature all'interno dei giardini e dei viali degli edifici pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento